Vittoria di carattere: Del Nera - Accademia Calcio Terni 2-1

I tre punti guadagnati dai sanliberatesi in questa dodicesima giornata, probabilmente sono stati i più difficili di tutta la stagione. L’Accademia Calcio non pare formazione da ultimo posto in classifica e prendere sottogamba questa partita sarebbe stato più che dannoso per il Del Nera. Anche perché è vero che la formazione di mister Feriozzi avrebbe potuto chiuderla nel primo tempo, ma è stato altrettanto difficile giocare contro la rabbia e la grinta di giovani ragazzi che non stanno vedendo concretizzarsi i propri sforzi.

La gara ha visto il vantaggio del Del Nera in apertura ed il controllo della stessa per tutta la prima frazione di gioco. Il secondo tempo è stato almeno per il primo quarto d’ora invece di marca ternana, nel quale i ragazzi di mister Modica hanno raggiunto il pareggio. A pochi minuti dallo scadere del tempo regolamentare poi, una zampata di Trenta ha permesso al Del Nera di vincere la partita giocata sul sintetico di Terra Umbra per accordo tra società.

Come detto, il gol del Del Nera arriva alla prima occasione offensiva, grazie al calcio di punizione dalla tre quarti destra che Rossi calibra sul secondo palo, dove Sini arriva puntuale all’appuntamento per spingere di testa la palla in rete. Al 3’ 1-0 Del Nera.

Già al 10’, il Del Nera avrebbe l’occasione di raddoppiare con De Luca, il quale dai venti metri conclude in porta dopo un ottimo fraseggio in orizzontale, ma il n. 1 Barbonari riesce prima a rallentare il pallone, poi a recuperarlo con uno scatto felino sulla linea di porta prima che questo rotolasse in rete.

Nei successivi dieci minuti di gioco, i sanliberatesi non sfruttano a dovere altri due calci piazzati, il primo con Tommaso Proietti, il quale dalla linea dei sedici metri calcia sulla barriera e il secondo con Rossi, il cui tiro in porta dai venticinque metri, fa terminare la sfera sopra la traversa.

Al 25’ arriva la prima conclusione dell’Accademia dalla sinistra, con Bruschetti attento a respingere un pallone calciato da posizione defilata. I ternani tentano poi di rimanere alti, con la propria linea difensiva a sfiorare il cerchio di centrocampo per aumentare la densità nella metà campo bianco azzurra; il Del Nera però non si fa mai spaventare dagli uomini nero verdi e spesso e volentieri innesca diversi contropiedi conclusi con imprecisione verso la porta avversaria.

Allo scadere della prima frazione, altra occasione importante per i sanliberatesi, i quali riescono di nuovo ad andare via veloci e sfuggire alla difesa avversaria. Il pallone indirizzato in area a Trenta, sembra essere lungo e facile preda di Barbonari, il quale però nel cercare di trattenerlo in uscita bassa si rende conto tardi che stava uscendo con le mani dalla propria area; Trenta torna ad attaccare il portiere avversario rubandogli la sfera che nel frattempo aveva dovuto mollare, ma mentre l’attaccante sanliberatese si accingeva ad andare verso la porta, Barbonari lo agganciava con le mani atterrandolo sulla linea laterale dell’area. Il signor Ministrini, la cui direzione fino a quel momento già non era apparsa delle migliori, ferma il gioco e a sorpresa concede un calcio di punizione all’Accademia probabilmente perché Trenta nel cadere aveva afferrato il pallone con le mani, ammonendo anche il sanliberatese.

b_600_0_16777215_00_images_stories_stagione_21_22_amazon_BF.jpg

Nel secondo tempo, al posto di Aramini rimasto negli spogliatoi, fa il suo ingresso in campo Andrea Proietti, ma al di là del cambio del Del Nera, l’Accademia rientra sul terreno di gioco con un altro spirito il quale gli permette fino al 60’ di condurre la partita. In questo quarto d’ora, oltre a riuscire a far ammonire Scoccione e Viola, al 52’ i nero verdi arrivano al tiro da fuori con il n. 10 Lorenzo Barbonari, gemello del portiere nero verde Francesco, mettendo i brividi a Bruschetti, costretto a guardare il pallone sfilare sopra la traversa.

Al 58’ l'Accademia guadagna una punizione dal limite che il n. 7 Bartoli calcia sulla barriera con la palla recuperata ancora dagli uomini di mister Modica che la sventagliano verso la linea laterale sinistra dell’area dove a recuperarla in posizione  di off-side c’è un giocatore ternano. Il direttore di gara lascia continuare l’azione e la palla viene successivamente indirizzata all’interno dell’area piccola ad un secondo giocatore nero verde, anch'egli piazzato al di là della linea difensiva del Del Nera, che appoggia il pallone in rete. Naturalmente l’arbitro fischia per annullare il gol e segnalare il fuorigioco, scatenando le proteste dei giocatori dell’Accademia.

Al 61’ arriva il break costruito dal Del Nera, con Rossi che si distende sull’out destro e serve centralmente De Luca in penetrazione a centro area: il n. 8 del Del Nera però, a tu per tu con il portiere avversario, spreca al lato. A questo punto i sanliberatesi, dopo il pericolo scampato e l'occasione appena fallita, vorrebbero trovare il modo di chiudere definitivamente il discorso, ma mentre cercano di attaccare sulla corsia di sinistra, l’Accademia prima recupera la sfera e poi innesca un rapido contropiede che termina con un cross basso in area dalla destra e il pallone che filtra in area finendo tra i piedi di Bartoli che col piatto al 66’ ristabilisce la parità.

L’entusiasmo dell’Accademia a questo punto è senz’altro esaltante e a testa bassa i nero verdi cercano di imbastire nuove manovre che in realtà non producono azioni offensive degne di nota. Il Del Nera invece riesce ad approfittare dello sbilanciamento degli avversari per mettere in moto al 74' con un lancio lungo Tommaso Proietti, il quale in corsa contro il portiere in uscita, tenta di superarlo con un tiro da fuori. Il n.1 Barbonari, abbondantemente fuori dalla propria area, si oppone al tiro fermando la sfera con le mani con il direttore di gara che non può far altro che espellerlo.  Per far spazio al n. 12 Francescangeli, classe 2005, lascia il campo l’autore del gol Bartoli. Il giovane portiere di riserva tra l’altro, si oppone ottimamente alla punizione battuta poco dopo da Rossi.

L’Accademia comunque, nonostante in inferiorità numerica, rimane aggressiva e all’80’ Scoccione è costretto a spendere il secondo giallo per fermare l’attacco dei nero verdi nei pressi della lunetta, lasciando così anche lui anzitempo il terreno di gioco. La gara assume negli ultimi dieci giri d’orologio anche un pizzico di nervosismo con il gioco spesso interrotto dal direttore di gara, ma mentre l’Accademia vorrebbe approfittare della ristabilita parità numerica per tentare il colpaccio, il Del Nera rimane attento e dopo una punizione all’84’ dai venti metri calciata da Viola di poco al lato, all’87’ arriva il gol vittoria dei sanliberatesi. Ad innescare l’azione della rete è Trenta, il quale palla al piede se ne va sulla fascia sinistra per poi mettere dal centro dal vertice dell’area. La sfera viene ribattuta a fatica dalla difesa avversaria, la quale la riconsegna ancora una volta a Trenta che giunto centralmente sulla riga dei sedici metri, lascia partire un bolide che fa incastrare il pallone dritto nel sette.

Dopo la concessione di sei minuti di recupero da parte del signor Ministrini, diventati poi  otto, il Del Nera non concede quasi più nulla agli avversari, i quali riescono ad arrivare in area solo con lanci lunghi ben controllati da Bruschetti. Nel finale spazio anche a Plozner, il quale insieme a Laurenti, Verducci e Bushi, hanno partecipato alla seconda frazione di gioco rilevando rispettivamente Tommaso Proietti, De Luca, Rossi e Zara.

La vittoria consente al Del Nera di navigare ancora in settima posizione con 19 punti alla pari con il Real Avigliano, a +8 dalla zona play-out e a -1 dalla zona play-off. Ciò comunque non deve far abbassare la guardia, considerato che non è poi così difficile salire o scendere in questo campionato e anche in virtù della prossima trasferta, la più lunga in assoluto, che vedrà il Del Nera ospite della Proficulle. In vetta alla classifica invece sono rimasti fermi Sporting Terni a 31 punti e Tiber a 23 a causa del rinvio della loro gara per Covid.

Questi tutti i risultati della 12^ Giornata:

DEL NERA-ACCADEMIA CALCIO TERNI: 2-1
Marcatori: 3pt Sini (D) 21 st Bartoli (A) 42st Trenta (D)

FABRO-SANGEMINI: 1-1
Marcatori: 30'pt Muccifora rig. (F), Fausti (S)

GIOVANILI TODI-PRO FICULLE: 1-1
Marcatori: 2'pt Marsili rig. (P), 35st Berardi rig. (G)

LUGNANO IN TEVERINA-FANELLO: 3-2
Marcatori: 23'pt Lucidi (F), 33'pt Lucidi (F), 38'pt Ruco (L), Tessicini (x2)

OLIMPIA PANTALLA-REAL AVIGLIANO: 0-1
Marcatori: 48'st Brunetti christian (R)

ORTANA-CASTELLO: 3-1
Marcatori: 52’ Formoso (O), 61’ Ricci (C), 84’ Valente (O), 87’ Gentili (O)

ORVIETO F.C.-CICONIA: 1-2
Marcatori: Marzocchini (C), Trippanera(O), Bianco (C)

TIBER-SPORTING TERNI: RINVIATA

Per vedere la classifica aggiornata, clicca qui: CLASSIFICA

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui: DETTAGLI

post_delnera_accademia.png

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa