Un punto a testa che non risolve: Del Nera – Olimpia Pantalla 1-1

I sanliberatesi si spartiscono la posta con la formazione di Pantalla, un pareggio che sostanzialmente serve a poco ad entrambe le squadre. La gara si sblocca al minuto trentasette della ripresa con il vantaggio casalingo ad opera di Russo, al quale risponde dopo solo due giri d’orologio Marcacci.

Parte meglio la formazione ospite che nel primo quarto d’ora rimane alta e aggressiva, situazione che comunque non crea troppi problemi alla difesa locale, la quale con il giro palla riesce quasi sempre ad assorbire le giocate dei giocatori avversari. Al 12’, considerata la fatica a sfondare la linea arretrata locale, il n. 9 Marcacci tenta la conclusione dalla distanza, su cui Taviani in tuffo respinge lateralmente. Il Pantalla arriva prima sul pallone respinto dal portiere sanliberatese e dalla linea di fondo prova a mettere in mezzo con la sfera intercettata e respinta da Ajazi probabilmente con la parte alta del braccio: la posizione delle braccia, attaccate al corpo, induce il signor Pecoro a far continuare l’azione nonostante le proteste degli avversari, per quello che sarebbe stato un penalty discutibile anche con la VAR.

La formazione ospite rimane in ogni caso molto più precisa nei passaggi, anche se non arriva a superare i venti metri avversari, a differenza di un Del Nera che sbaglia molto in fase di impostazione e costantemente si perde sulla tre quarti avversaria. Solo intorno al 20’ la squadra di Perotti riesce a mettere il primo pallone in area da calcio piazzato dalla tre quarti, con il direttore di gara che ferma tutto per fuorigioco. I bianco azzurri però sembrano aver cambiato ritmo e al 22’ sfondano a destra con Pinzaglia, il quale allunga il pallone sulla stessa corsia laterale per Settimi: il cross al centro è perfetto per la testa di Boccoli, che però sottoporta calibra alto.

Al 26’ Boccoli ci prova direttamente da calcio piazzato da venticinque metri, con il pallone deviato in corner dalla difesa avversaria. La linea arretrata ospite è poi attenta a spazzare il corner battuto in area da Trippanera. La partita si attesta a centrocampo intorno alla mezz’ora con il Del Nera che oramai pare aver preso le misure agli avversari. Proprio da un recupero a centrocampo nasce al 32’ la discesa di Settimi sull’out di destra, il quale si accentra e dal vertice lascia partire il destro, con l’estremo difensore Salciarini che si supera per deviare la sfera in corner.

Il Pantalla torna a farsi vedere al 38’ con un’azione insistita che porta di nuovo Marcacci al tiro dalla distanza, con Ajazi attento sulla traiettoria a deviare in angolo. Dalla bandierina il pallone tagliato in area viene poi allontanato senza apprensione dal Del Nera. La conclusione dalla distanza appare l’unica arma degli avversari, i quali con il solito Marcacci al 43’ ci riprovano: Taviani risponde presente, ma la parata a terra indirizza il pallone al n. 8 Mouhriz, il cui tiro da posizione favorevole termina sul fondo. Si va al riposo a reti inviolate e con qualche mancato cartellino per gli ospiti.

Nella ripresa è il Del Nera ad essere per primo pericoloso con la combinazione tra Faveri, Settimi e Corvi, con il giovane centrocampista sanliberatese che da fuori area e spostato a destra rispetto alla porta avversaria, conclude sul secondo palo, con la sfera che fa la barba al legno. Il Pantalla risponde al 55’ con la discesa sulla corsia di destra e il cross basso in area che non trova nessun giocatore ospite pronto per il tap-in. Al 63’ ancor il Pantalla in avanti con Marcacci, il quale dal fondo trova il cross sul secondo palo per il n. 11 Martellotti, il cui colpo di testa è debole e impreciso.

Dopo i due tentativi ospiti, il Del Nera torna in avanti in cerca del vantaggio, prima con Boccoli, il quale dal vertice destro perde il tempo per il colpo perfetto allungandosi il pallone sul fondo, poi al 66’ dalla parte opposta con Trippanera, il cui destro viene respinto ancora da una gran parata di Salciarini. Dai successivi due corner che ne scaturiscono, prima Faveri inventa un pallonetto per Boccoli, che mette a sedere un avversario trovando ancora Salciarini pronto alla respinta, poi la difesa ospite riesce a fatica a spazzare un pallone bollente e vagante in area. Al 68’ ancora Salciarini protagonista su calcio di punizione basso di Boccoli, con il pallone parato a fil di palo dopo essere passato sotto la barriera. L’azione si conclude poi con il tiro di Pinzaglia dal vertice destro dell’area piccola, bravo a gettarsi sul pallone e a calciare, con difensori e portiere avversari che riescono a fare da schermo alla propria porta.

La formazione di casa sembra comunque avere in mano le sorti della partita e dopo un’altra incursione di Pinzaglia al 77’ con relativa conclusione che stavolta termina alta, finalmente riesce a trovare il vantaggio con Russo all’82’, da poco entrato in campo al posto di Faveri, il quale appostato sul secondo palo, riesce ad appoggiare di testa in rete il calcio d’angolo dalla destra di Trippanera.

La gioia del gol dura però solo un paio di minuti, tempo necessario al Pantalla per buttare il pallone in avanti e approfittare della leggerezza della squadra di casa in fase difensiva, con la sfera che dopo diverse carambole arriva al limite tra i piedi di Marcacci, la cui conclusione riporta il risultato in parità all’84’. Inutili le proteste dei sanliberatesi, i quali lamentano la presenza di un avversario in fuorigioco sulla traiettoria del pallone, il quale avrebbe disturbato la visuale di Taviani. 

Seppur amareggiata per il gol subito, la formazione di Perotti cerca di utilizzare il tempo restante e i quattro minuti di recupero per trovare la via del secondo gol. L’occasione più ghiotta capita al 93’, quando Boccoli supera un avversario all’altezza del vertice sinistro dell’area e mentre si accentra, appena prima di tirare, viene sgambettato da un avversario: sarebbe un rigore solare che soltanto il signor Pecoro non vede, non dando nemmeno spiegazioni alle proteste dei sanliberatesi. Poco dopo, il triplice fischio dello stesso direttore di gara, decreta il nono pareggio stagionale del Del Nera.

Il punto raccolto, aiuta a ben poco, considerato gli stop di Lugnano, Colonia, Papiano S. Orsola e Real Avigliano; inoltre ad un certo punto la squadra di Perotti aveva dato l’impressione di poter conquistare l’intera posta in palio, resistendo anche al gioco duro e irregolare che in diverse occasioni gli avversari hanno messo in atto nella seconda frazione della gara. Una vittoria avrebbe portato il Del Nera a condividere l’undicesima posizione con gli aviglianesi, zona decisamente più tranquilla per il proseguo del campionato, che vedrà domenica prossima i bianco azzurri affrontare in trasferta il Castello. Rispetto alla settimana scorsa, la posizione di classifica non è migliorata né peggiorata, il problema però è che, pian piano, il campionato si accorcia e prima o poi non ci saranno più margini per recuperare posizioni.

Questi tutti i risultati della giornata odierna:

Todi Calcio - Castello 1-1
Ammeto - Guardea 1-3
Via Larga Marsciano - Lugnano 2-0
Del Nera - Olimpia Pantalla 1-1
Ortana - Papiano S. Orsola 3-2
Sporting Terni - Sangemini Sport 0-2
Real Avigliano - Terni Est Soccer School 0-1
Colonia - Tiber 0-1

La classifica attuale vede in testa alla classifica il Terni Est a 48, di seguito Todi 40, Guardea 32, Via Larga Marsciano e Sangemini 28, Sporting Terni 27, Tiber, Castello e Ammeto 23, Ortana 22, Real Avigliano 20, Papiano S. Orsola 19, Del Nera 18, Colonia 17, Olimpia Pantalla 16 e infine Lugnano a 12.

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_delnera_pantalla.png

SOSTIENI
L'ASD DEL NERA 

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa