Parità nel derby: Ortana - Del Nera 1-1

Non possiamo di certo non aprire questo articolo non menzionando il tributo delle due società nei confronti dell’amico Daniele Mancini, al quale le due società hanno dedicato una maglia celebrativa indossata prima di entrare in campo. Questo è stato sicuramente il momento più bello, nel quale tutti i giocatori e i dirigenti delle due squadre, mescolati tra loro, attraverso questo gesto hanno dimostrato l’affetto nei confronti di una bandiera del calcio ortano e sanliberatese. DAJE MANCIO!

Nel calcio giocato invece, Sanliberatesi e Ortani si spartiscono la posta in una partita in cui nessuna delle due squadre è riuscita a prevalere sull’altra in fatto di reti. Entrambe i gol nel primo tempo: a sbloccare il risultato è l’Ortana la quale chiude la prima mezz’ora di gioco fatta di predominio territoriale con il gol del n. 11 Squarcetti; il Del Nera invece centra il pareggio al 37’ con un bella azione corale firmata dalla rete di Boccoli. Nella seconda frazione di gioco, con i sanliberatesi in dieci per il doppio giallo a Laurenti dal 55’, le due formazioni si equivalgono, ciò rende quindi merito al Del Nera che è riuscito a tamponare bene l’inferiorità numerica, rischiando anche di portarsi a casa i tre punti in palio.

La formazione di mister Petrarca parte decisa fin dal primo minuto, presentandosi subito sugli esterni: i bianco rossi però arrivano fino alla linea dei sedici metri senza trovare la conclusione giusta. Al 5’ l’Ortana guadagna una punizione dal vertice destro che il n. 9 Sensini spreca sul fondo. Nel frattempo il Del Nera rimane bloccato nella propria metà campo, anche se i padroni di casa arrivano al tiro verso la porta di Taviani esclusivamente con calci piazzati, il più pericoloso sempre di Sensini che sorvola l’incrocio.

Lampo bianco azzurro al 12’ con Boccoli che intercetta a centrocampo un disimpegno grossolano degli ortani e prova a lanciare Laurenti: il pallone però, già debole, rallenta su un terreno di gioco a dir poco pessimo, permettendo il recupero della difesa bianco rossa. Il Del Nera torna così a rinchiudersi dietro la linea di centrocampo, controllando comunque gli attacchi mai pericolosi della formazione di casa.

Al 18’ arriva la seconda sortita sanliberatese con Settimi sulla corsia di sinistra, il quale mette in mezzo un pallone che a centro area Laurenti colpisce di testa spedendolo alto. Subito dopo è Boccoli a crossare basso per Anetrelli a rimorchio, ma il giocatore viene contrastato al momento del tiro. Dall’altro lato l’Ortana al 21’ indirizza in area con il n. 4 Cossu, ma la linea difensiva ospite allontana senza troppe difficoltà il pallone.

I padroni di casa continuano la gestione del pallone, rischiando al 23’ anche di prendere il gol da centrocampo, con Boccoli bravo ad intercettare un passaggio in diagonale e scaltro a provare a sorprendere dalla distanza Condur fuori dai pali, il quale è costretto alla parata in due tempi sulla linea dei sedici metri.

A forza di insistere però l’Ortana trova la rete al 26’ al termine un’azione convulsa in area bianco azzurra: punizione dal vertice destro battura da Sensini (lo stesso Sensini che senza motivo prima della punizione, ha rifilato un calcione a Proietti davanti alla panchina bianco azzurra), palla carambolata in area su un giocatore ortano che di fatto fa da sponda al n. 11 Squarcetti piazzato al vertice destro dell’area piccola, il cui tocco risolve la mischia con la rete. Proteste dei giocatori del Del Nera con il signor Nika non solo per l’antipatico gesto del n. 9 dell’Ortana, ma anche per un presunto fuorigioco dell’autore del gol.

Al 32’ l’Ortana torna pericolosamente in area con il n. 7 Rizzi, il quale durante il controllo della sfera viene fermato dall’intervento in scivolata di Verducci, il quale nella foga prende il pallone senza però fare sconti nemmeno all’avversario. Stavolta sono quindi i bianco rossi a protestare vivacemente nei confronti del direttore di gara, il quale però non ha ravvisato irregolarità.

Con il cronometro arriviamo al 34’, minuto in cui dopo la rete l’Ortana si abbassa lasciando più margine di manovra al Del Nera, il quale ci prova prima con Boccoli da trentacinque metri con la palla che termina alta, poi con Proietti, che fa slalom a centrocampo prima di lanciare Laurenti sul filo del fuorigioco: puntuale arriva il fischio del direttore di gara a segnalare l’off-side.

Il Del Nera però prende sempre più campo e al 37’ giunge al pareggio con Boccoli: l’azione parte ancora dai dribling di Proietti a centrocampo, il quale lascia immobili due avversari e poi serve sulla corsia di destra Laurenti, il cui colpo di testa è una sponda perfetta per l’imbucata centrale di Boccoli: il bomber sanliberatese, dopo avere difeso con i denti la palla e infilatosi in area, fredda con precisione Condur.

Prima del riposo c’è tempo per un’altra punizione affidata a Sensini, il quale anche stavolta non azzecca lo specchio della porta. Si conclude quindi il primo tempo con il risultato di perfetta parità anche per quanto visto in campo.

La seconda frazione si apre con gli ingressi in campo di Tesone e Piciucchi al posto di Faveri e Ajazi: cambi per metà obbligati che costringono al Del Nera di ridisegnare una linea arretrata già rattoppata in partenza. Dal punto di vista del gioco, la formazione di mister Perotti appare più convinta delle proprie capacità e al 46’ con Laurenti che affonda sull’out di destra, riesce a piazzare una palla bassa in area: all’interno dell’area è Boccoli ad indirizzare sul primo palo, ma Condur fa buona guardia. Un minuto più tardi Laurenti verrà ammonito per un fallo a centrocampo.

Dopo dieci di gioco con le compagini che non riescono a trovare il varco buono, Laurenti viene lanciato dalle retrovie in posizione regolare, ma la giornataccia del signor Nika prevale su tutto, tanto che ferma l’azione per fuorigioco. Dopo il danno la beffa, in quanto le proteste del giocatore sanliberatese, gli costano il secondo giallo della giornata e la conseguente espulsione.

Rimasti in inferiorità numerica, la giornata sembra prendere una strana piega, anche se fino a metà della ripresa , dopo diverse interruzioni per falli di gioco e un paio di sostituzioni per l’Ortana, il Del Nera non sembra poi soffrire più di tanto la mancanza di un uomo, seppur indispensabile per creare profondità. Ad alzare la squadra ci prova in diverse occasioni Proietti, il quale prima prova una punizione da trenta metri terminata sulla barriera, poi al 69’ entra di prepotenza in area e serve Boccoli, quest’ultimo colpito duramente in scivolata dal n. 5 Filesi: se quello non fischiato all’Ortana nel primo tempo era dubbio, questo è chiaramente un fallo da rigore che il direttore di gara ancora una volta non concede.

Oltre gli errori di valutazione per la non concessione dei due penalty, l’arbitro prende un ulteriore e  concreto abbaglio al 71’, quando Piciucchi recupera un ottimo pallone sulla propria tre quarti e manda centralmente Boccoli. Mentre l’attaccante sanliberatese aggira l’appena entrato n. 14 Alessandro Bobboni, quest’ultimo si fa scavalcare dal pallone cadendo all’indietro lasciando di fatto Boccoli da solo davanti a Condur, superato ancora una volta con un preciso rasoterra dall’attaccante sanliberatese. Purtroppo per il Del Nera però, il signor Nika aveva immaginato (nel vero senso della parola) un fallo in attacco di Boccoli, fermando il gioco prima della conclusione in porta del centravanti bianco azzurro.

Intorno al 75’ le squadre cominciano ad allungarsi e l’Ortana si riporta in avanti nel tentativo di approfittare della superiorità numerica che fino a quel momento non ha sortito effetti positivi. Nel dettaglio arrivano un paio di corner consecutivi e il tiro del n. 2 Gallo ben controllato da Taviani. Di contro al 78’ il Del Nera riesce ad organizzare un ottimo contropiede con Verducci, il quale dopo aver cavalcato tutta la fascia sinistra, mette in mezzo la palla per Boccoli, anticipato però da un difensore avversario in calcio d’angolo.

Nel finale, compresi parte dei sei esagerati minuti di recupero concessi dal direttore di gara, l’Ortana prova a stringere il Del Nera nella propria metà campo, ma di fatto riesce solo in un paio di tiri dalla distanza, il primo centrale ben allontanato dalla porta da Taviani e il secondo dal vertice sinistro bloccato in due tempi ancora dal portiere ospite, bravissimo a recuperare subito il pallone prima dell’intervento degli attaccanti bianco rossi. I sanliberatesi comunque, dopo aver serrato i ranghi, riescono anche a riproporsi con l’appena entrato Lionetto, il quale tra l’altro subisce al 91’ il fallo che vede il secondo giallo ad Alessandro Bobboni, espulsione che permetterà alle due squadre di terminare la partita anche in parità numerica oltre che nel risultato.

Il pareggio non accontenta nessuna delle due formazioni, le quali in attesa delle partite di domani, fanno un piccolo passo avanti che le lascia a braccetto in una situazione non troppo comoda, considerando tra l’altro che mancano due gare al termine del girone di andata. I 13 punti infatti garantiscono poco, anche per le gare che domani vedono diversi scontri diretti relativi alla zona bassa della classifica.

In tutto ciò il Del Nera raccoglie quanto di buono ha dimostrato anche oggi in campo, ovvero la capacità di rimanere uniti nonostante le difficoltà e le emergenze, situazione che hanno visto diversi giocatori fuori ruolo. Per questo è bene fare un’importante considerazione: in questo gioco essere squadra è fondamentale, a volte anche più importante dell’essere forti.

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_ortana_delnera.png

anteprima_foto_maglia_mancio.png

 

 

i

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa