Tuderti vittoriosi, ma che fatica: Del Nera – Todi 1-3

I bianco rossi del Todi tornano a casa con l’intero bottino dopo una partita rimasta in bilico fino a sette minuti dal novantesimo. Prima frazione terminata sull’1-1 con il Todi in vantaggio e il Del Nera rapido nel riacciuffare subito il risultato. Nel secondo tempo gli ospiti vorrebbero chiudere la partita e riescono a raddoppiare dopo appena dieci minuti della ripresa, ma poco prima il Del Nera si era visto negare un calcio di rigore solare. La foga casalinga porta Boccoli un paio di volte vicino al pareggio, ma nel contempo i tuderti trovano spazi aperti, dove una squadra notoriamente più organizzata, all’83’ riesce a chiudere i conti con il solito Tarpani.

Nei primi minuti di gioco, gli ospiti tentano di imporsi da subito, ma il Del Nera non si lascia ne intimorire, ne sopraffare dal blasone tuderte e all’8’ sfiora il vantaggio con Scoccione, il quale di testa spizza un pallone battuto dal corner sinistro mandando di poco al lato. Gli ospiti alzano la guardia gettandosi in avanti, prima con una punizione calciata in area allontanata dalla linea difensiva di casa , poi con un tiro velenoso del n. 10 Banelli che Taviani devia in angolo.

Le squadre si annullano nelle occasioni, ma sul piano di gioco il Del Nera è sempre presente a contrastare dal principio tutti i tentativi di costruzione del gioco ospite, mettendo spesso in difficoltà la difesa avversaria. Al 21’ però, a passare è il Todi grazie alla palla servita in verticale al n. 11  Gammaidoni, il quale sguizza tra i difensori sanliberatesi e appena in area, anticipa con il tiro l’uscita di Taviani.

La reazione del Del Nera è tanto rapida quanto efficace: dopo appena due minuti infatti, Settimi dalla tre quarti manda in profondità Boccoli, il quale in mezzo a tre avversari ai venti metri, si fa scorrere il pallone al lato per poi toccarlo sotto beffando il n. 1 ospite Palombi con uno spettacolare pallonetto che merita gli applausi del pubblico presente.

Il Todi accusa il pareggio, mentre il Del Nera capisce che la partita può essere giocata alla pari. Gli ospiti difatti subiscono fino alla fine del primo tempo la pressione dei padroni di casa, sanliberatesi che concedono alla corazzata tuderte solo un colpo di testa alto sopra la traversa di Gammaidoni. Dall'altro lato il Del Nera contrattacca con un una punizione di Boccoli al 38’ respinta con difficoltà da Palombi. Di fatto non ci sono altre palle gol per nessuna delle due compagini.

Al rientro degli spogliatoi, il primo attacco spetta al Del Nera, grazie ad una punizione laterale calciata a centro area: nell’occasione, Scoccione tenta di liberarsi sul secondo palo, ma viene visibilmente trattenuto da un difensore avversario fino a farlo cadere in terra. Sarebbe un rigore solare, ammesso anche dagli onesti giocatori ospiti, tranne per il signor Bonifazi della sezione di Terni, il quale non vuol sentire ragioni dando il via tra l’altro al contropiede dei bianco rossi, terminato con la sicura parata a terra di Taviani su tiro da posizione defilata di Tarpani.

Il pericolo appena scampato, fa tornare lucidità alla formazione di mister Massimiliano Belli, tanto che dal 50’ della ripresa il Todi rimane stabilmente sulla metà campo del Del Nera uscendo solo dopo una serie di azioni pericolose di seguito elencate, tra cui il raddoppio: le prime riguardano una punizione dal vertice e due corner consecutivi in cui la difesa di casa è riuscita a liberare; poi un’altra punizione dalla tre quarti destra con il pallone che si spegne sul fondo dopo aver sorvolato pericolosamente tutta l’area; infine al 55’, in seguito al gol dell'1-2 trovato dal n. 4 Manni, il quale in area per completare il forcing bianco rosso, anticipa tutti al limite dell’area piccola deviando alle spalle di Taviani il calcio d’angolo battuto dalla sinistra.

Obiettivamente il gol era nell’aria e il Todi non si è lasciato sfuggire l’occasione mettendo il pallone in rete per la seconda volta nelle poche e limpide azioni avute in questo frangente. Nel contempo, un Del Nera combattivo e sicuro delle proprie capacità, anche in svantaggio non ha abbassato un momento lo sguardo e già al 56’ torna ad attaccare con Proietti, il quale riesce a guadagnare una punizione dai venticinque metri. Il tiro potente di Boccoli però, si spegne sulla barriera.

La squadra di mister Perotti torna in avanti in cerca del pareggio al 59’ ancora con Boccoli, il quale imbeccato da Gelso in verticale, si infila in area e calcia forte sul secondo palo, testando le doti dell’estremo difensore Palombi che si allunga respingendo il tiro. Al 60’ di nuovo una doppia conclusione di Boccoli, la prima su punizione da venticinque metri e la seconda sulla respinta della barriera, con ancora la difesa ospite che riesce a intercettare la bordata dell’attaccante sanliberatese.

Il Del Nera si ripresenta al tiro ancora con Boccoli al 67’, il quale però disturbato da un difensore avversario, dal limite sinistro calcia debolmente tra le braccia di Palombi. Nel Frattempo arrivano dei cambi che rallentano il gioco e fanno prendere fiato ad un Todi un po’ prigioniero dalle incursioni casalinghe, le quali però non sono incisive al punto giusto.

Con grande calma e freddezza, la formazione tuderte, dopo aver subito per buoni venti minuti la pressione dei giocatori di casa, riesce a portarsi in avanti all’83’ cavalcando la corsia di sinistra e approfittando anche di un Del Nera sbilanciato in avanti in cerca del pareggio. La palla viene poi  affidata a Tarpani al limite, il quale si fa gioco dei difensori avversari e da solo davanti a Taviani lo infila di precisione.

In teoria i giochi sarebbero oramai conclusi, ma il carattere dei sanliberatesi ha fatto si che fino al novantesimo, la formazione di casa si spingesse in avanti nel tentativo di accorciare di nuovo le distanze, ma oltre un tiro di Laurenti alto sopra la traversa all’88’ e il torello dei tuderti nei cinque di recupero, non ci sono occasioni, con il risultato che rimane immutato sull’1-3.

Sicuramente il confronto odierno con una pretendente al titolo, società organizzata, quadrata e come visto in campo, capace di essere cinica e spietata sfruttando quasi al 100% le possibilità che gli si offrono per segnare, è stato uno dei più difficili del campionato, ma allo stesso tempo ha dato dimostrazione di un Del Nera, concentrato e che ha saputo giocare a viso aperto, senza paure. Peccato per il risultato, il quale sarebbe potuto essere diverso nel caso in cui il signor Bonifazi non avesse preso l’abbaglio assegnando il penalty al Del Nera ad inizio secondo tempo.

La sconfitta permette il recupero in classifica dell’Ortana, che grazie alla vittoria sul Colonia, raggiunge il Del Nera e Ammeto a quota 12. Gli ortani tra l’altro, saranno i prossimi avversari del Del Nera nell’anticipo di sabato 30 Novembre al comunale “Gildo Filesi” di Orte.

Questi tutti i risultati della 12^ giornata:

Castello - Guardea 0-2
Colonia - Ortana 1919 0-2
Olimpia Pantalla - Ammeto 0-1
Papiano S. Orsola - Terni Est Soccer School 0-4
Sangemini Sport - Via Larga Marsciano 2-2
Sporting Terni - Lugnano in Teverina 3-1
Tiber - Real Avigliano 0-1

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_delnera_todi.png

 

i

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa