Quinto pareggio: Guardea – Del Nera 1-1

La nona giornata di campionato si conclude con il Del Nera che impatta sul difficile campo di Guardea: mentre le premesse del pre-partita vedevano la formazione di casa favorita, alla fine della gara è stato invece il Del Nera a doversi rammaricare per una mancata vittoria. Ospiti in vantaggio dopo dieci minuti di gioco e raggiunti dopo appena cinque dal Guardea, in una partita complessivamente e tatticamente bloccata: i padroni di casa intenti a sviluppare giocate collettive per arrivare fino in porta, Del Nera quasi impeccabile in copertura e pungente nelle ripartenze. A fine gara si conteranno due tiri in porta in favore dei rosso blu, uno parato da Taviani e l’altro azzeccato in gol da Tommaso Proietti, mentre per il Del Nera, oltre il gol di Boccoli, ci sono da conteggiare, un palo, un salvataggio sulla riga da parte di un difensore guardeese e due ottimi interventi del portiere locale, occasioni limpide che hanno ombrato il maggior possesso palla della squadra di mister Avola.

Nei primi minuti di gioco è comunque il Guardea che tenta di intavolare le proprie trame, ma la compagine sanliberatese riesce a chiudere ogni spazio limitando gli affondi avversari ai venti metri. Di contro il Del Nera arriva al 7’ al primo tiro in porta della partita grazie a Proietti, il quale dal limite, dopo aver dato vita ad una ripartenza e chiesto la sponda di Trippanera, calcia troppo debolmente verso la porta avversaria.

Al 10’, la ripartenza degli ospiti prende in contropiede il Guardea, il quale subisce l’affondo sulla fascia di destra di Gelso che pennella al centro il pallone per Boccoli, il quale dimenticato dalla linea arretrata di casa all'altezza del dischetto, di testa spedisce il pallone in rete, portando in vantaggio il Del Nera.

La formazione di casa, colpita nell’orgoglio, si butta in avanti a testa bassa e riesce a sfondare al 12’ sull’out di destra con il n. 11 Santi, il cui cross sul secondo palo trova l’appuntamento con il n. 10 Montegiove, che a botta sicura incorna verso la porta: nell’occasione, l’eccezionale riflesso di Taviani salva il risultato. Il pareggio arriva però al 15’, quando un pallone lanciato all'interno della linea dei sedici metri da un calcio piazzato sulla tre quarti sinistra, attraversa tutta l’area fino a trovare l’intervento di testa dell’ex bianco azzurro e sanliberatese Tommaso Proietti, il quale trova il varco giusto tra difensori e palo per pareggiare i conti.

La partita torna ad avere ritmi decisamente blandi, con gli uomini di Perotti che lasciano giocare gli avversari, intercedendo gli avversari solo verso metà campo. Grazie ai tanti recuperi, al 20’ gli ospiti guadagnano una punizione sulla tre quarti sinistra che Boccoli spara forte di poco al lato. Poco dopo poi, Laurenti approfitta di un pallone mal gestito dagli avversari involandosi sulla fascia destra per poi concludere incrociando troppo il tiro. Ancora al 25’, Boccoli calcia in area una punizione dal vertice destro che accende un batti e ribatti in area che si conclude con la palla calciata troppo alta da Settimi che sopraggiungeva a rimorchio.

Vistosi abbastanza chiuso negli ultimi dieci minuti di gioco, il Guardea è stato costretto in un paio di occasioni a provare la giocata lunga, ma nemmeno in questa maniera ha trovato terreno fertile, se non un calcio piazzato dal vertice sinistro risolto dalla difesa ospite, guadagnato con gli uomini di Perotti momentaneamente in dieci per l’infortunio a Sini, il quale poco dopo verrà sostituito da Verducci.

Al 33’ il Del Nera sfiora il raddoppio in una doppia occasione gestita in principio da Boccoli, poi da Laurenti e infine da Trippanera, con quest'ultimo che prima batte l’estremo difensore del Guardea Barbarella ma coglie il palo, poi, dopo aver recuperato ancora la sfera, con a difendere la porta locale un paio di difensori rosso blu, dal limite calcia altissimo sopra la traversa.

I locali reagiscono al 35’ con un nuovo calcio piazzato centrale dai venti metri, ma il n. 5 Avola non colpisce perfettamente la sfera mandandola al lato. Ad essere però di nuovo pericoloso è il Del Nera al 41’, quando Trippanera intercetta a centrocampo e scodella il pallone in area per Laurenti, il cui pallonetto supera Barbarella in uscita: a salvare il Guardea dal doppio svantaggio è il n. 6 Barcherini, il quale sulla riga riesce ad arpionare ed allontanare il pallone. Prima del riposo c’è il tempo per un ulteriore spunto offensivo degli ospiti, risolto dalla tempestiva uscita in mezzo al mucchio dell’estremo difensore del Guardea e di un dialogo  in area tra giocatori di casa terminato con una conclusione alta.

Il secondo tempo comincia ancora con la formazione di mister Perotti in attacco: già al primo giro di orologio della seconda frazione, Boccoli mette un invitante pallone in area respinto dalla linea arretrata locale, poi successivamente al 49’ e al 53’sempre Boccoli, prima calcia una punizione dal vertice sinistro che si spegne sul fondo, poi impegna in due tempi Barbarella con un tiro dal limite dopo un affondo sulla corsia di sinistra.

A questo punto della gara, sotto un forte temporale, il Guardea prova a prendere in mano le redini del gioco, con l’intenzione di dimostrare con i fatti la propria posizione di classifica. Di fatto però, oltre ad un ampio possesso palla, qualche cross dalla tre quarti direttamente in area e un paio di palloni vaganti su cui nessun rosso blu si è presentato all’appuntamento, si arriva al 75’ ancora con il risultato di parità. Oltre a non esserci episodi importanti da poter raccontare, i padroni di casa appaiono sempre più nervosi per non riuscire ad esprimersi diversamente. La partita infatti versa in un equilibrio nel risultato che duole perlopiù al Guardea, il quale è consapevole anche del fatto che rischierebbe di scoprirsi troppo se tentasse di gettarsi completamente in avanti.

In ogni caso l’orologio scorre tra diversi cambi da entrambi i lati e momenti di stop per gli interventi del signor Pecoro, il quale dopo i tempi regolamentari, assegna ulteriori cinque minuti di gioco. Nel recupero, arrivano un paio di capovolgimenti di fronte che mettono di nuovo più a rischio la porta di Barbarella rispetto a quella di Taviani, soprattutto al 92’, quando Laurenti parte da solo da centrocampo per essere poi intercettato prima di entrare in area. Il finale arrembate del Guardea invece, è stato buono nella quantità ma confuso nella qualità.

Il triplice fischio ufficializza quindi un altro pareggio e un punto che smuove la classifica: la graduatoria però non sorride ai sanliberatesi, i quali con 8 punti sono piazzati  in tredicesima posizione. Sebbene le distanze, relativamente alle ultime sei posizioni, siano abbastanza limitate, il Del Nera deve ritrovare assolutamente una vittoria, in quanto solo i 3 punti al momento hanno la capacità di far respirare un po’.

Questi gli altri risultati della giornata odierna:

Ammeto - Todi 0-1
Castello - Olimpia P. 1-0
Lugnano - Sangemini 1-3
Papiano -Tiber 4-2
Real Avigliano - Ortana 1-2
Terni Est - Colonia 2-1
Via Larga Marsciano - Sporting Terni 1-0

Prima di chiudere, vogliamo fare un immenso “in bocca al lupo” al nostro ex mister, ex giocatore, ma in ogni caso SEMPRE nostro caro amico Daniele Mancini, il quale sappiamo con certezza che ci legge ogni settimana e che lo scorso venerdì è stato vittima di un incidente stradale. L'ASD Del Nera ti augura con tutto l’affetto possibile, di vederti presto tornare a respirare l’odore del rettangolo verde.

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

 post_guardea_delnera.png

 

 

i

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa