30^ Giornata: Del Nera – Castello

Nell’ultima giornata di campionato, il Del Nera ospiterà domenica all’Adelaide il Castello, il quale promosso lo scorso anno in prima categoria, nella stagione che sta per concludersi ha dato prova di essere una squadra solida e ben capace, riuscendo a conquistare con qualche giornata di anticipo la salvezza diretta. La cavalcata della formazione di Castel dell’Aquila non si è fermata nemmeno nelle ultime giornate dove ha ottenuto due pareggi e due vittorie, l’ultima sul campo amico nei confronti del Colonia, con la quale al momento condivide la settima posizione in classifica con 41 punti.

I dieci punti di vantaggio con i quali i castellesi si presenteranno a San Liberato, sono un biglietto da visita importante nonostante la vittoria che la formazione di San Liberato ottenne nell’ultima partita del girone di andata sul loro campo. In quella occasione il Del Nera riuscì a scavalcare di una lunghezza in classifica i bianco azzurri concludendo la prima parte di campionato con 20 punti. Nel girone di ritorno invece, la formazione guidata da Mirko Pellegrini ha guadagnato in quattordici gare giocate 22 punti, riuscendo addirittura a migliorare l’andamento della prima parte della stagione, risultando essere la quinta miglior squadra. Discorso inverso per il Del Nera, il quale nella seconda parte del campionato è riuscito a racimolare solo 11 punti facendo meglio solo dell’Attiglianese e del Sangemini e cadendo in una situazione che mette a serio rischio la salvezza diretta.

In questo atto finale quindi, i sanliberatesi non solo saranno costretti a dover battere il Castello, ma anche a sperare in qualche incrocio di risultati per poter garantirsi anche il prossimo anno la permanenza nella categoria evitando i play out. Le gare previste per la 30^ giornata tra l’altro, non solo saranno decisivi per gli spareggi per non retrocedere, ma potrebbero anche dare la possibilità al Todi di rientrare nei play off.

SITUAZIONE PLAY OFF

Escludendo la Romeo Menti che ha legittimato la vittoria del campionato domenica scorsa con un turno di anticipo ad entrare negli spareggi per poter sperare alla Promozione, saranno sicuramente Tiber e Pro Ficulle, le quali al momento sono appaiate a quota 61 ma con la formazione di Fratta Todina in vantaggio in virtù della classifica avulsa, la quale oltre a tenere conto dei punti totalizzati negli scontri diretti e delle reti segnate negli stessi, calcola la differenza reti nell’arco di tutto il campionato. Se entrambe le formazioni vincessero, Tiber in casa del Lugnano e Pro Ficulle in casa del Colonia, escluderebbero il Todi dai play off per la forbice dei 10 punti e si scontrerebbero in un’unica finale. Se invece una delle due formazioni perdesse e contemporaneamente i tuderti riuscissero a battere l’Olimpia Pantalla, in lotta per uscire dagli spareggi per non retrocedere, la perdente prima ospiterebbe il Todi in una semifinale play off e poi andrà in casa della seconda classificata per la finalissima. Nessuna possibilità matematica invece per il Guardea.

SITUAZIONE PLAY OUT

Tristemente più complicata è invece la bagarre nella parte bassa della classifica, nella quale naviga da qualche settimana anche il Del Nera. Il regolamento prevede che i play out dovranno rispettare la griglia 12° vs 15° e 13° vs 14°, in casa della squadra miglior piazzata, la quale avrà anche la possibilità di risultare vincente in caso di pareggio dopo i tempi supplementari. Le perdenti dei due incontri si affronteranno poi in casa della squadra miglior piazzata con le stesse modalità di cui sopra. Lo stesso regolamento prevede però anche l’annullamento delle gare sopra riportate nel caso in cui le sfidanti siano separate tra loro in classifica da almeno 10 punti e l’annullamento di tutti i play out se la 14° classificata riescisse a distanziare di 10 punti la 15°, ovvero il Sangemini.

Con una classifica che recita 11° Lugnano 33pt, 12° Real S.Orsola 32pt, 13° Del Nera 31pt, 14° Olimpia Pantalla 30 pt e 15° Sangemini 21 pt e con le seguenti partite in programma Lugnano in Tev. - Tiber, V.L.Marsciano - R.S.Orsola, Ammeto - Sangemini, Del Nera - Castello e Todi - O.Pantalla, l’attuale graduatoria potrà essere completamente ribaltata tanto da non lasciare tranquillo nemmeno l’11° Lugnano, il quale, impegnato con la Tiber, nella teoria potrebbe scalare anche fino al quattordicesimo posto; lo stesso dicasi anche per Real Sant’Orsola e Del Nera, le quali per effetto della combinazioni di risultati che saranno definitivi solo intorno alle 17.00 di domenica, potrebbero ritrovarsi in terz’ultima posizione.

COSA SERVE AL DEL NERA

Sebbene esista una probabilità di salvezza diretta anche in caso di sconfitta (basterebbe una contemporanea sconfitta del Sangemini e una vittoria o pareggio del Pantalla a Todi che annullerebbe tutti i play out), il risultato che da più speranze alla formazione di Mancini è senza dubbio la vittoria. Avanzando questa ultima ipotesi, il Del Nera rimane comunque legato agli altri risultati ed eviterà i play out se:

- il Pantalla riuscirà a distanziare il Sangemini  di 10 punti (salterebbero tutti i play out);

- se i sanliberatesi, in virtù dei risultati di Lugnano in Tev. - Tiber e V.L.Marsciano - R.S.Orsola, riusciranno a mantenere almeno la 12° posizione (in questo caso sarebbe matematica anche la distanza di 10 punti dal Sangemini anche nel caso di una vittoria dei termali e salterebbe il play out 12° vs 15°).

Se invece a fine turno il Del Nera dovesse risultare 13° (nonostante la vittoria sul Castello) e l’Olimpia Pantalla non riuscisse a portarsi a +10 dal Sangemini, si annullerà solo il play out tra 12° e 15° e a salvarsi direttamente saranno Lugnano e Real Sant’Orsola, mentre ci sarà una semifinale play out tra Del Nera e Olimpia Pantalla; la vincente sarà salva mentre la perdente affronterà sul proprio terreno in finale il Sangemini.

In caso di pareggio o sconfitta del Del Nera, i sanliberatesi avrebbero si qualche chance di festeggiare comunque dopo il novantesimo, ma sarebbero veramente esigue rispetto ad una quasi certezza di disputare i play out, con l’eventualità addirittura di giocare la semifinale in trasferta.

Infine, ricordiamo che ai fini della classifica avulsa che verrà messa in atto in caso di pari punti tra le squadre interessate dagli eventuali spareggi, il Del Nera è già in vantaggio nei confronti di Lugnano e Sant’Orsola, mentre con l’Olimpia Pantalla sarà necessario attendere la differenza tra le reti segnate e subite nell’arco dell’intero campionato, dove al momento è in vantaggio il Del Nera con il parziale di +3.

Il completamento della classifica e di tutti i verdetti relativi agli spareggi, sarà ufficiale quindi solo domenica; perciò invitiamo tutti i nostri sostenitori al campo, in primo luogo per spingere il Del Nera nella partita con il Castello nel tentativo di concludere il campionato con una buona prestazione e poi per capire insieme, come tutti ci auguriamo, se la stagione possa ritenersi ufficialmente terminata. La gara prenderà il via alle ore 15.00 e sarà diretta dal signor Lorenzo Petronio della sezione di Terni. Vi aspettiamo numerosi e come sempre, FORZA DEL NERA.

pre_delnera_castello.jpg

 

i

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa