Preoccupante KO: Del Nera – N. Attiglianese 0-1

Sanliberatesi sconfitti ancora, sul proprio campo e dal fanalino di coda Attiglianese, che vede la terza vittoria stagionale a seguito di una nuova crisi tecnica: sulla panchina dei bianco verdi infatti, il posto dell’allenatore rimane vuoto, situazione che motiva l’Attiglianese la quale su un campo reso quasi impraticabile dalle abbondanti piogge, riesce a far sua la partita. Un gol al 72’ arrivato dopo una respinta corta della difesa di casa, regala il pallone al n. 11 Tassi, il quale da distanza ravvicinata supera Sorato.

La formazione ospite arriva in area del Del Nera dopo appena tre minuti di gioco con un cross in area che però non crea pericoli alla difesa locale. Dall’altra parte del campo invece è Orazi che senza fortuna prova la conclusione da posizione defilata, con la linea arretrata ospite che recupera senza problemi. I bianco verdi però giocano con un piglio diverso, quello di chi sta per affogare e al quale è rimasta solo una chance. Lo si nota per la foga in campo e la voglia di arrivare su tutti i palloni, intraprendenza che al 10’ permette al n. 8 Lucci di intervenire al volo su un pallone calciato in area da calcio di punizione e spedire al lato.

Un nuovo temporale intanto aiuta il terreno di gioco a diventare un pantano, con la palla che smette di scorrere il più delle volte in maniera improvvisa. La formazione di casa comunque prova a venir fuori da un gioco più risoluto degli attiglianesi guadagnando una punizione dalla sinistra battuta da Pellini e che la difesa ospite riesce ad intercettare. Al 19’ sulla destra, il n. 11 Tassi riesce a sfondare cercando di accentrarsi in area, con i sanliberatesi che si rifugiano in angolo. Dal corner la palla arriva sulla testa del n. 6 Lorenzo Proietti, il quale colpisce il pallone debolmente finendo la sua corsa direttamente tra le mani di Sorato.

Sul ribaltamento di fronte è ancora Orazi a guidare l’azione offensiva dei padroni di casa, con il cross al centro ed il colpo di testa di Tommaso Proietti che spedisce la sfera al lato. Il Del Nera rimane in zona d’attacco e al 25’ ha la prima vera occasione da rete: dalla tre quarti Fabiani calibra sul secondo palo il pallone, il quale viene spizzato da Mariani e colpito forte di testa da Pellini, con la sfera deviata in corner da un colpo di reni dell’estremo difensore Serrani.

Il Del Nera conclude comunque il primo tempo in crescendo: nonostante la manovra risulti più difficile alla formazione di Mancini piuttosto che ad un’Attiglianese aggressiva e rapida negli scambi, è la squadra di casa a presentarsi per altre due volte in area avversaria, prima con Mariani, che nel tentativo di colpire a rete in acrobazia un pallone calciato dalla bandierina, commette gioco pericoloso in area, poi allo scadere della prima frazione con un altro intervento del n. 1 Serrani a togliere il pallone dalla testa di Proietti con Costanzi che poi spara forte sul fondo.

Il secondo tempo vede ripartire l’Attiglianese forte, prima con una conclusione di Lucci da fuori area che risulta essere un passaggio a Sorato, poi con un contropiede che il signor Verdoliva interrompe per off-side tra le proteste del pubblico ospite. E’ ancora una volta il Del Nera però ad avere l’occasione buona per passare in vantaggio con Mariani, il quale lanciato centralmente da Costanzi, si presenta davanti a Serrani, la cui uscita gli permette di ribattere la conclusione dell’attaccante sanliberatese.

Il Del Nera poi, sembra affondare su di un terreno di gioco complicato e pesantissimo, lasciando per buoni dieci minuti il pallone agli avversari, i quali però non riescono mai a mettere il pallone nell’area di Sorato. Al 62’ il Del Nera torna in area avversaria con il solito cross di Orazi, con Proietti che impatta di testa e la linea arretrata ospite che intercetta scacciando il pericolo. In questo quarto d’ora, il Del Nera richiama in panchina Faveri, Costanzi, Sebastiani e Pellini sostituendoli rispettivamente con Settimi, Anetrelli, Pieri e Raggi.

I cambi effettuati non sortiscono effetti, la partita rimane bloccata in quella che sembra essere una palude per altri dieci minuti, quando al 72’ Tassi trova il tapin vincente in un’azione che parte da una punizione da centrocampo indirizzata direttamente al limite dell’area. La sfera viene calciata non altissima, dove un imprevedibile rimbalzo e la difficoltà di equilibrio di tutti i giocatori in campo, chiama la difesa di casa a respingere come può il pallone, il quale finisce tra i piedi del giocatore bianco verde che riesce ad indirizzarlo alle spalle di Sorato per l’1-0 ospite.

Inesorabilmente il  tempo sembra aver raddoppiato la propria velocità con il Del Nera che di fatto riesce ad arrivare in area avversaria prima con Pieri al 78’ il cui tiro di sinistro, dopo un ottimo disimpegno tra due avversari, vede il pallone finire al lato, poi all’85’ con una punizione da trentacinque metri ed il pallone indirizzato al limite dell’area piccola che la difesa attiglianese riesce ad intercettare e ad allontanare. Nella stessa azione proteste degli uomini di Mancini per un presunto fallo su Sabatini, il quale sembrerebbe essere stato sgambettato in area dopo la battuta del calcio piazzato. Nei quattro di recupero con i ventidue in campo sfiniti, Tommaso Proietti ha l’ultima possibilità per pareggiare i conti grazie allo sfondamento della difesa avversaria da destra ed il tiro ad incrociare che supera Serrani ma si spegne sul fondo dopo aver fatto la barba al palo.

Nel complesso l’Attiglianese torna a casa con tre punti che premia la propria fame di vittoria, la quale non arrivava da ben sette partite. In una giornata atipica caratterizzata dalle difficoltà oggettive del terreno di gioco, la formazione ospite ha saputo sfruttare al meglio la situazione, trovando addirittura più volte una manovra più incisiva che l'ha portata a realizzare il gol nell’unica vera occasione avuta nell’arco dei novanta minuti. Dall’altro lato, a differenza dell’inoperoso Sorato, il portiere ospite è stato chiamato due volte ad interventi salva-risultato e ad uno in cui è riuscito in uscita alta a togliere le castagne dal fuoco in una situazione abbastanza pericolosa.

Il risultato però, non lascia scampo a giustificazioni di sorta, ricompensando la compagine che ha dimostrato più carattere piuttosto che occasioni e che evidenzia come il Del Nera si sia troppo cullato sugli allori in virtù dei 20 punti del girone di andata, dimezzando la media di punti per partita per effetto dei 3 totalizzati in cinque partite del girone di ritorno. E’ tempo di svegliarsi.

Questi gli altri risultati della 20^ Giornata:

AMMETO - REAL AVIGLIANO 1-0
Marcatori: 39'st Baiocco (A)

CASTELLO - ROMEO MENTI 0-4
Marcatori: 13'st rig., 38'st Giomarelli (R), 17'st Franciaglia (R), 19'st Santo (R)

COLONIA - TODI 2-0
Marcatori: 5'pt Trenta (C), 30'st Mellaro (C)

OLIMPIA PANTALLA - REAL S.ORSOLA 0-0

PRO FICULLE - GUARDEA 2-0
Marcatori: 13'pt Pagnotta M. (P), 40'st Cochi (P)

SANGEMINI - LUGNANO IN TEVERINA 1-1
Marcatori: 25'pt Sgrigna (S), 42'st Ruco rig. (L)

TIBER - VIA LARGA MARSCIANO 5-1
Marcatori: 3 Ambrogi, 1Menghella, 1 Braganse, Calistroni (VL) su rigore

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_delnera_attiglianese.jpg

 

 

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa