Ultima di andata col sorriso: Castello – Del Nera 2-4

Anticipo propizio quello che ha visto oggi il Del Nera battere un ottimo Castello sul proprio campo, chiudendo il girone di andata a quota 20 punti, superando proprio gli avversari in graduatoria e garantendosi una posizione invidiabile in attesa della prima di ritorno di domenica prossima. Le formazioni si equivalgono in campo nelle prima frazione di gioco, chiusa dai entrambi i gol realizzati da due calci di rigore. Seconda tempo sicuramente più movimentato con i padroni di casa decisamente più offensivi ma incapaci di mettere il pallone il fondo al sacco. Di ciò ne approfitta il Del Nera, il quale dopo essere passato in vantaggio ma raggiunto poco dopo sul 2-2, approfitta del forcing del Castello per organizzare due fulminei contropiedi che fissano il risultato sul 2-4.

Prima del calcio di inizio, il Castello omaggia il capitano del Del Nera Diego Galeotti con una maglia celebrativa in ricordo del fratello Valeriano, gesto che strappa l’emozione e gli applausi all’infreddolito pubblico del comunale. Ad arbitrare l’incontro il signor Mark Sorin Mardare di Foligno, il quale, come nella partita all’Adelaide tra Del Nera – Olimpia Pantalla, si è ripetuto in una direzione non all’altezza di una prima categoria.

Il calcio giocato comincia dopo qualche minuto di studio con l’infortunio del n. 9 Matteo Rossi, il quale è costretto già al 7’ del primo tempo a lasciare il campo in favore del compagno n. 16 Sbaraglia. Entrambe le squadre si organizzano con il gioco a terra nonostante un terreno non perfetto. I padroni di casa al 13’ creano la loro prima azione da gol con il n. 11 Milioni, il quale dopo essere sceso sulla fascia destra, mette dentro un cross teso sul quale il n. 8 Ardizio non arriva per un pelo.

Il gioco si concentra a centrocampo con tutte e due le formazioni che non trovano l’ultimo passaggio verso i propri attaccanti. Al 21’ si affaccia anche il Del Nera in area con una punizione guadagnata da Laurenti sul vertice destro, con Grandoni che regala poi il pallone direttamente al portiere avversario.

Al 26’ il Castello riesce a combinare bene mettendo in moto Ardizio in area, atterrato da un intervento ruvido in scivolata di Piumetto, il quale non poteva certo smaterializzarsi dopo aver colpito sicuramente il pallone per rifugiarsi in corner. Per il direttore di gara, l’intervento del sanliberatese è più sull’uomo che sul pallone, fischiando e concedendo la massima punizione al Castello. Dal dischetto, il n. 10 Marco Paragnani, con un tiro forte e centrale, batte Sorato al 27’.

Il Del Nera ha un sussulto d’orgoglio dopo qualche minuto e attaccando la fascia destra, trova il cross in area intercettato con la mano da un difensore avversario, il quale costringe al 34’ a fischiare il penalty anche per il Del Nera. Nell’occasione, le non proteste dei giocatori in campo, confermano di fatto il fallo in area che Proietti realizza con la solita freddezza riagguantando la parità.

Dopo il pareggio, il Del Nera prende spirito e al 39’ va vicino al raddoppio grazie alla punizione di Settimi dal vertice sinistro, il quale fa passare il pallone sopra la barriera trovando l’ottima risposta dell’estremo difensore Perello che mette in angolo. Dal corner, Settimi calcia direttamente in porta, cogliendo stavolta di sorpresa il portiere del Castello, il quale altro non può fare che accompagnare il pallone in rete. A fermare l’esultanza dei sanliberatesi, ci pensa però il fischietto di Foligno, il quale ferma il gioco senza lampanti motivi  e annulla la rete tra l’incredulità degli ospiti e il sollievo dei padroni di casa.

Ad un minuto dall’intervallo è il Castello ad andare vicino al raddoppio: Ardizio riesce a destreggiarsi sulla sinistra e dal fondo scavalca tutta la difesa sanliberatese indirizzando il pallone al n. 14 Sica, entrato da poco per l’infortunio del n. 2 Tomassini, il quale dal limite dell’area piccola spara il pallone alle stelle.

La seconda frazione di gioco inizia con il Castello arrembante e che dopo trenta secondi trova l’infilata in verticale di Sbaraglia, il quale disturbato da Orazi, trova comunque un tiro che Sorato riesce a mettere in angolo. I padroni di casa appaiono però più vivi rispetto ai sanliberatesi e al 56’ Ardizio riesce ad insistere sulla fascia destra per poi servire il pallone al limite per Sica, il cui tiro impegna Sorato in angolo. Dal corner viene ancora servito Sica, la cui conclusione è imprecisa e si spegne sul fondo.

I padroni di casa insistono con Sorato costretto agli straordinari per deviare ancora un tiro da distanza ravvicinata al 60’. Poco dopo ancora il Castello fa tremare la difesa del Del Nera con il pallone calciato dal limite dell’area corta e salvato da Orazi prima che rotolasse in rete. Nello stesso minuto intanto fa il proprio ingresso in campo Costanzi, nuovo inserimento della rosa sanliberatese, classe ’99, in arrivo dalla Polisportiva Monti Cimini, che prende il posto di Settimi.

Al 70’, dopo qualche minuto in cui gli ospiti erano tornati ad alzarsi, la linea arretrata del Del Nera si mette in difficoltà da sola, permettendo ad Ardizio di intercettare un retropassaggio diretto a Piumetto e involarsi verso Sorato. Ardizio però pecca forse di altruismo cercando un suo compagno in area permettendo a Raggi di recuperare il pallone e spazzare via il pericolo.

Il Del Nera si affaccia in questo secondo tempo in area avversaria solo al 75’ con Pieri, entrato poco prima per Proietti, il cui calcio di punizione dal vertice sinistro, si infrange sulla barriera. Entrambe le formazioni comunque appaiono allungate, ma con il Castello più capace di organizzare manovre ed arrivare meglio in area avversaria, come al 33’, quando il solito Ardizio riesce a guadagnare una punizione dal limite sinistro dell’area. La battuta del n. 10 Paragnani, trova la pronta respinta della difesa del Del Nera, la quale affida il pallone sulla propria tre quarti a Laurenti che come un missile si fa settanta metri di campo saltando tre avversari più il portiere, riuscendo al 79’ ad accompagnare il pallone in rete e a portare in vantaggio la squadra di Mancini.

La felicità degli ospiti dura però solo qualche minuto per merito di Ardizio, il quale all’83’ fa ancora tutto da solo guadagnando palla e cavalcando la fascia destra, entrando poi in area e superando Sorato con un tiro precisissimo che si infila alla destra del portiere sanliberatese, portando il punteggio sul 2-2.

Ad ormai cinque dal termine, quando entrambe le squadre si potrebbero accontentare del pareggio, il Castello trova ancora una volta con il n. 8 Ardizio l’occasione del possibile vantaggio: in un’azione fotocopia di quella del pareggio, il giocatore del Castello, dopo essere rimasto solo davanti a Sorato, lo supera con un tocco morbido che, anche se lento probabilmente si sarebbe spento in gol. A vanificare il tutto ci pensa però Sbaraglia, il quale raccoglie il pallone per ribadirlo in rete; peccato però che quest’ultimo verrà considerato dal direttore di gara in posizione di fuorigioco al momento del tiro di Ardizio.

Come i padroni di casa, anche il Del Nera a questo punto va in cerca del vantaggio, trovandolo all’87’ con Laurenti, il quale dopo aver ricevuto in area un preciso passaggio in verticale di Grandoni, riesce a far perno su un avversario, girarsi e battere con una mezza girata da terra, il portiere avversario per la terza volta.

Nei minuti finali, il Del Nera viene stretto nella propria area da un Castello che deve cercare di evitare la sua seconda sconfitta consecutiva. La squadra di mister Pellegrini quindi si butta tutta in avanti riuscendo a guadagnare al 90’ un paio di corner consecutivi. Tra i giocatori nasce qualche piccolo nervosismo, aumentato al 92’ anche da una scelta arbitrale tutt’altro che chiara: in un tentativo di cross dalla destra, Pellini piazzato con i piedi sulla linea corta dell’area di rigore, respinge il pallone. I giocatori di casa gridano al rigore per un tocco di mano nonostante il sanliberatese avesse le braccia attaccate al corpo, mentre il direttore di gara, pur potendo visivamente constatare Pellini ancora fermo con i piedi ancora sulla riga, comanda un calcio di punizione dal limite.

Il calcio piazzato comunque, favorisce ancora una volta il contropiede del Del Nera, il quale gestisce il pallone in uscita con Pieri, che poi lancia sulla sinistra Costanzi: il neo acquisto sanliberatese palla al piede e in corsa, si accentra verso il portiere castellese in uscita e lo brucia con la freddezza di un veterano facendo carambolare per la quarta volta la sfera in rete al 94’.

Temina quindi 2-4 la sfida tra Castello-Del Nera, gara che mancava  nel campionato dilettantistico umbro da diverso tempo e in questo anticipo ha fatto rivivere le stesse emozioni di qualche anno fa. Il passivo subito dal Castello, forse è troppo evidente in fatto di numeri, considerato che la formazione di mister Pellegrini ha ben figurato non solo in questa partita, ma anche in questa nuova categoria dopo la promozione della scorsa stagione, dimostrando tra l’altro che i 19 punti guadagnati in questo girone di andata sono stati sicuramente meritati.

Anche sul campo, diverse sono state le occasioni non concretizzate dai padroni di casa, i quali sono stati puniti da un Del Nera oggi molto più cinico. Al di là di una direzione arbitrale che ha fatto discutere entrambe le parti, le due formazioni si sono comunque confrontate correttamente cercando la vittoria fino all’ultimo secondo. La sorte poi ha favorito la compagine di mister Mancini, la quale ha trovato due contropiedi micidiali e un Laurenti tornato a vedere la porta.

I tre punti conquistati, in attesa del completamento della quindicesima giornata, portano il Del Nera ad agganciare a quota 20 punti il Guardea in sesta posizione e superare il Castello di una lunghezza; la posizione conquistata non garantisce certo una salvezza, in ogni caso esalta il morale di una squadra che è tornata da qualche giorno ad avere tutta la rosa a disposizione e che potrebbe fare ancora meglio nel prossimo futuro, considerato che si trova non solo a quattro punti dai play out, ma anche tre dai play off.

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_castello_delnera.png

Highlights della partita: