13^ Giornata: Pro Ficulle - Del Nera

Forti di due vittorie consecutive, nella prossima giornata il Del Nera metterà piede in uno dei campi più difficili della categoria, il comunale di Ficulle. Vuoi per i numeri della formazione guidata da Valentino Baldini, vuoi per la calda tifoseria locale ammirata da tutto il calcio umbro, la trasferta con la Pro Ficulle sarà senz’altro la più difficile, sia dal punto di vista del terreno di gioco, campo in terra, sia per lo spessore dei giocatori giallo rossi. Inoltre, considerato che quando gioca la Pro Ficulle, un intero paese si ferma per dirigersi al comunale, il Del Nera affronterà di fatto, oltre gli undici in campo, tutto il borgo ficullese.

Oltre a quanto detto, è d’obbligo ricordare che la formazione di Ficulle si sta confermando quale terza forza del campionato dopo Tiber e Romeo Menti, con 24 punti ottenuti da 7 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. Partendo proprio da queste ultime, le uniche due formazioni che sono state in grado di fermare la corazzata ficullese sono state nella terza giornata il Lugnano e nella quinta il Guardea: nella prima in casa del Lugnano, il vantaggio della Ficullese del primo tempo, è stato ribaltato in due minuti dai padroni di casa, i quali prima hanno trovato il pareggio grazie ad un autogol e poi al 4’st il vantaggio mantenuto fino al triplice fischio; con il Guardea, sempre in trasferta, la Pro Ficulle ha subito un gol nei minuti iniziali della partita, con i padroni di casa che sono riusciti a concludere la partita difendendo l’esiguo vantaggio. I tre pareggi invece sono stati due interni con Real Avigliano e Ammeto e uno esterno con la capolista Tiber.

Lunga invece è la lista delle vittorie, a partire dai malcapitati termali domenica scorsa, i quali a San Gemini hanno subito ben tre reti. Tra le vittime del Pro Ficulle, che comunque in casa non hai mai perso, ci sono anche Nuova Attiglianese, Todi, Romeo Menti, Real S. Orsola, Olimpia Pantalla e Catello. La striscia positiva dei giallo rossi dura da sette partite, quasi due mesi. Nel complesso, da inizio campionato, la Pro Ficulle ha realizzato 22 reti (13 in casa e 9 in trasferta), 19 dei quali segnati da Andrea Basili (11) e Massimiliano Pagnotta (8) con una media realizzativa di 1,8 gol a partita. Le reti subite sono invece in totale 12, le quali dimostrano come la difesa giallo rossa non sia poi così impenetrabile.

La formazione sanliberatese, come anticipato, ha trovato sei punti consecutivi che hanno ridato morale a tutta la squadra e risollevato le sorti da una posizione che si stava facendo buia. I 15 punti attuali che garantiscono al momento l’undicesima posizione a pari merito con Ammeto e Via larga Marsciano, non sono certo molti, ma se prendiamo in considerazione il primo posto utile dei play off, occupato dal Guardea con 20 punti, ci si rende conto che poi i 5 di differenza non sono certo incolmabili e che comunque la lotta per uscire dal vortice dei play out sarà sicuramente serrata.

Il Del Nera appunto, mira ad una salvezza diretta, a differenza degli sfidanti della prossima domenica, i quali hanno da qualche anno dichiarano la volontà di voler ottenere la promozione alla categoria successiva e che fino ad ora non sono riusciti a raggiungere, mantenendo comunque sempre una posizione di alta classifica. I sanliberatesi andranno ad affrontare i ficullesi consci di tutto ciò, ma anche consapevoli delle proprie capacità e delle certezze raccolte durante questo campionato, le quali hanno visto mettere in difficoltà la stessa capolista Tiber nella prima giornata e le altre formazioni che risiedono in cima alla classifica, come  ad esempio Romeo Menti e Todi.

Logisticamente non sarà certo una trasferta comoda quella che avverrà al comunale di Ficulle (GOOGLE MAPS) domenica 2 Dicembre con inizio alle ore 14.30; la gara sarà diretta dal signor Paolo Garofalo della sezione Perugia. In ogni caso invitiamo tutti i nostri sostenitori a venire a vivere quella che ci auguriamo sarà una bella giornata di sport e come sempre FORZA DEL NERA.

pre_ficulle_delnera.jpg