Un punto che smuove la classifica: Del Nera – Real Avigliano 1-1

Finisce con una rete per parte la sfida tra all’Adelaide con gli aviglianesi, risultato che sta un po’ stretto ai sanliberatesi per le occasioni non concretizzate nel secondo tempo, un rigore negato nel primo e un gol non visto dal direttore di gara nella parte centrale del secondo tempo. Prima frazione di gioco di marca aviglianese, con gli ospiti che grazie anche al vento a favore ed un gioco prettamente basato su lanci lunghi, riescono a mettere in difficoltà più volte gli uomini di Mancini, trovando il vantaggio un minuto prima dell’intervallo. Secondo tempo situazione ribaltata e Del Nera nettamente disposta meglio in campo e capace di giungere al pareggio al 55’. Successivamente tra occasioni sciupate e l’errore di valutazione del signor Muzi, la partita termina sul punteggio di parità.

Il Real Avigliano si presenta in campo con un gran passo trovando la sua prima conclusione a gara appena iniziata con il n. 9 Pistinciuc, il quale devia di poco al lato di testa un pallone battuto dalla bandierina. Passano solo due minuti e il n. 8 Manetti riesce ancora a mettere un pallone in area che la linea arretrata locale respinge sui piedi del n. 11 Valeri, il quale da fuori area spara il pallone sull’esterno del palo alla sinistra di Sorato, con la sfera che poi si perde sul fondo.

Al 10’ ancora Avigliano in avanti con il n. 10 Pagliaroli, il quale si infila in area dalla destra e calcia debole in diagonale, con Sorato che in due tempi fa suo il pallone. Il Del Nera risponde al 13’ con la discesa di Primavera e il cross al centro sul quale Mariani tenta l’acrobazia in rovesciata senza però trovare il pallone.

Dopo qualche minuto di inerzia, il Del Nera si fa rivedere al 27’ con Mariani, il quale riesce a penetrare in area dalla sinistra del campo con la difesa ospite che lo atterra: nonostante ci siano gli estremi della massima punizione, il signor Muzi lascia continuare il gioco tra le proteste dei padroni di casa. I sanliberatesi tornano ad essere subito pericolosi con Settimi dalla destra, il quale imbecca in area Proietti che a sua volta appoggia per Anetrelli, il cui tiro da fuori area finisce alto.

L’Avigliano torna in avanti al 35’ con Pagliaroli, il quale riesce ad arrivare fino al fondo per poi servire in area l’accorrente Valeri che da pochi passi, da solo davanti a Sorato, appoggia il pallone sul fondo. Occasione anche per il Del Nera al 42’ con Faveri, che in verticale trova Mariani all’altezza del dischetto, il cui pallonetto termina alto sopra la traversa.

Gli ospiti al 44’ trovano il vantaggio con il nuovo entrato n. 20 Mundo, che nel corso del primo tempo aveva rilevato Li Gobbi, uscito dal campo per infortunio. L’azione di attacco nasce con un calcio lungo per Pistinciuc, il quale prima elude l’intervento di Romagnoli che aveva tentato l’anticipo, poi serve centralmente Mundo: il giocatore dell’Avigliano vince un rimpallo con Ajazi e rimasto da solo davanti a Sorato, lo supera di esterno.

La seconda frazione di gioco si apre ancora una volta con un colpo di testa di Pistinciuc, il quale oltre ad indirizzare il pallone fuori, lo colpisce in netta posizione di fuorigioco non ravvisata dal direttore di gara. Da questo punto in poi della gara, il Del Nera diventa padrone del campo e al 55’ raggiunge il pareggio con Mariani, il quale in area in mischia, trova la zampata decisiva per correggere in rete il tiro dalla bandierina di Grandoni.

Al 60’ il Del Nera pareggia il conto dei legni con Testarella, il quale in fuga dalla sinistra. Si infila in area e trova in tiro-cross che tocca il palo della porta difesa da Trippanera. Dopo una manciata di minuti, Mariani riesce a recuperare il pallone sulla propria tre quarti e si butta a testa bassa in avanti triangolando con Grandoni: arrivato in area la appoggia per Sebastiani, il quale però cicca il pallone.

I padroni di casa prendono fiato e ripartono al 73’ con una intelligente imbeccata in verticale di Faveri per Mariani, il cui tiro dai quindici metri viene smorzato dalla scivolata di un difensore avversario e poi bloccata da Trippanera. Dall’altro, lato l’Avigliano si fa pericoloso con una punizione dalla distanza del n. 5 Capaldini: il tiro è potente ma Sorato riesce a respingere nonostante una pericolosa deviazione della barriera. A raccogliere il pallone è Pistinciuc, che prontamente serve indietro il n. 6 Vichi, la cui conclusione è imprecisa.

All’84’ il Del Nera guadagna un tiro dalla bandierina che Grandoni batte corto per Settimi il cui cross al centro trova la girata al volo di Mariani, il pallone tocca il palo interno e probabilmente supera la linea di porta prima che Trippanera possa recuperarla. Proteste della squadra di casa nei confronti del signor Muzi, il quale fa continuare il gioco. Decisione ovvia quella del direttore di gara, la cui posizione non permetteva di poter stabilire se la palla fosse entrata o meno.

A tre dal termine, l’Avigliano torna a battere un corner con Vichi che fa sponda per Pistinciuc il cui colpo di testa indirizza il pallone fuori. Subito dopo il Del Nera ha una nuova occasione per portarsi in vantaggio sempre con Mariani, il quale penetra dalla sinistra e poi mette rasoterra al centro dove non arriva nessuno per in tap-in vincente.

I cinque di recupero appaiono come un assalto alla porta aviglianese, prima con Grandoni che dopo aver scambiato con Mariani trova un tiro in diagonale che Trippanera riesce a smanacciare sopra la traversa. Successivamente è Pieri ad imbeccare centralmente Mariani con un bel filtrante rasoterra in area, con l’attaccante liberato da solo davanti a Trippanera: il portiere aviglianese però si supera sulla conclusione di Mariani, riuscendo a deviare in angolo. Dalla bandierina, Pieri scambia con Grandoni, il quale conclude in porta sfiorando l’incrocio con il direttore di gara che contemporaneamente fischia la fine della partita.

Come detto prima, in virtù delle occasioni avute nell’arco di tutta la gara, nonostante la buona partenza della formazione di mister Carlone, il Del Nera rimpiange ancora la freddezza sottoporta: il rapporto tra occasioni create e gol segnati, è amaramente troppo basso. Detto ciò, seppur con l’infermeria ancora piena, la compagine guidata da Mancini si è dimostrata senza dubbio all’altezza degli avversari, i quali hanno compiuto in questo inizio campionato un percorso di tutto rispetto.

Questi tutti i risultati dell’8^ Giornata:

AMMETO - LUGNANO IN TEVERINA 1-1 Marcatori: 43'pt Tessicini (L), 25'st Boutiznar (A)

CASTELLO - GUARDEA 2-4 Marcatori: 4'pt Sensini (G), 41'pt Paragnani Marco (C), 44'pt Sisti (G), 15'st Santi Daniel (G), 26'st Luzi Matteo (G), 41'st Paragnani Andrea (C)

COLONIA - NUOVA ATTIGLIANESE 3-1 Marcatori: 9'pt Valeriani (N), 27'pt Manni (C), 9'st Pompei (C), 38'st Pimponi (C)

PRO FICULLE - OLIMPIA PANTALLA 2-0 Marcatori: 8'pt Basili (P), 18'st Pagnotta M. (P)

SANGEMINI - ROMEO MENTI 2-4 Marcatori: 3'st, 40'pt Zammarchi (R), 30'pt Giomarelli (R), 25'st aut. Picchi (R), 35'st Scatteia (S), 45'st Capotosti (S)

TIBER - REAL S.ORSOLA 4-1 Marcatori: 27'pt Cicioni (R), 30'pt, 35'st Coletti (T), 27'st rig., 38'st Menghella (T)

VIA LARGA MARSCIANO - TODI rinviata per maltempo

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_delnera_avigliano.png