30^ Giornata: Quattro Castelli V. – Del Nera

Ultimo atto della regolar season, primo campionato della storia del Del Nera in Prima categoria che domenica darà tutti i verdetti relativi ai play off e play out, dove i sanliberatesi sono direttamente interessati. Mentre nella zona alta della classifica, ancora esiste nella teoria un posto vacante conteso da AMC 98 e Guardea, nei bassi fondi della graduatoria l’ultima giornata definirà solo le posizioni per i successivi play out. Fare previsioni sarebbe come giocare una mano a poker, per questo, piuttosto di azzardare risultati, elenchiamo le possibilità concrete che la giornata numero trenta della stagione 2017/2018 potrà vedere.

Play Off

play-off.jpg

Play Out

play-out.jpg

Le tabelle sopra riportate, spiegano sinteticamente come le squadre che rientreranno nei rispettivi spareggi, andranno ad incrociarsi dal 6 Maggio, formando di fatto la graduatoria finale della stagione. A seconda del risultato di ogni partita, le formazioni elencate potranno raggiungere in classifica il punteggio riportato nelle colonne 1, X o 2. Successivamente per determinare la classifica definitiva, in caso di parità di punti tra più squadre, si dovrà ragionare in funzione della classifica avulsa, la quale terrà conto in successione dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre interessate, della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri, della differenza tra le reti segnate e subite nell'intero Campionato, del maggior numero di reti segnate nell'intero Campionato e infine, se dovesse sussistere ancora un risultato di parità, del sorteggio. Nelle tabelle sono state già riportate le formazioni favorite dalla classifica avulsa.

Dopo la compilazione della graduatoria definitiva, le formazioni si affronteranno nel modo seguente:

- Per i play off: 2° vs 5° e 3° vs 4°; i play off si giocheranno in casa della squadra miglior piazzata, la quale passerà il turno in caso di vittoria nei tempi regolamentari o di pareggio dopo i tempi supplementari. Le vincenti si scontreranno con lo stesse modalità in una finale play off, ove la perdente rimarrà in Prima Categoria mentre la vincente si scontrerà con le omologhe degli altri 3 gironi in campo neutro e gara unica per definire successivamente le due squadre che saranno promosse in Promozione.

- Per i play out:12° vs 15° e 13° vs 14°; i play out si giocheranno in casa della squadra miglior piazzata, la quale rimarrà in Prima Categoria in caso di vittoria nei tempi regolamentari o pareggio dopo i tempi supplementari. Le perdenti si scontreranno in una finale play out, ove la vincente rimarrà in Prima Categoria, mentre la perdente si scontrerà con le omologhe degli altri 3 gironi in campo neutro e gara unica per definire successivamente le tre squadre che retrocederanno in Seconda Categoria e stabilire l'unica squadra delle quattro perdenti della prima parte dei play out che rimarrà in Prima Categoria.

Il numero di squadre che retrocederanno il Seconda Categoria, al momento è fissato a 7. Questa cifra potrebbe aumentare di un numero pari al numero di retrocessioni di squadre umbre del campionato di serie D. 

Il Del Nera sarà impegnato in una delle più difficili trasferte del campionato, il Quattro Castelli Valnerina, ormai certo di partecipare agli spareggi per conquistare la Promozione, oltre ad andare in cerca di un miglior piazzamento, dovrà tenere d'occhio Superga 48 e AMC 98, le quali si confronteranno tra loro risultando di fatto l’ago della bilancia degli incroci dei play off. Basterebbe quasi sicuramente un pareggio tra la formazione di Acquasparta e quella di Spoleto per mantenere queste posizioni, in quanto il Guardea, anche se vincesse contro l’Alviano (oramai relegato alla 15° posizione) arrivando a 49 punti come l’AMC, per superare l’AMC nella classifica avulsa, dovrebbe vincere con un numero di gol di scarto superiore alla differenza reti del campionato tra le AMC e Guardea, ovvero con 6 reti in più rispetto all'Alviano.

Il Quattro Castelli quindi, in virtù di quanto appena detto e per il fatto che deve necessariamente mantenere condizione e concentrazione per i play off, affronterà si il Del Nera con l’intento di vincere, cercando però il minimo sforzo e il massimo risultato. Lo stesso dicasi per i sanliberatesi, i quali, visto che con una vittoria avrebbero la certezza di giocare il primo turno dei play out in casa, dovranno contendersi i tre punti in palio senza remore ma allo stesso tempo senza incappare in situazioni che potrebbero compromettere gli spareggi, accettando con serenità qualsiasi risultato che questa trasferta darà.

Considerando che non sarà difficile per l’Arrone battere un Terni Est privo di motivazioni, per concludere in 13° posizione e non vedersi superare proprio dall’Arrone, il Del Nera dovrebbe per forza guadagnare i 3 punti, i quali allo stesso tempo potrebbero permettere ai sanliberatesi di passare anche il Lugnano, quest’ultimo impegnato al Pagliaricci, dove la vincitrice del campionato Amerina cercherà a tutti i costi di conservare il record di imbattibilità in campionato, non permettendo quindi al Lugnano di andare oltre il pareggio.

Il Quattro Castelli, attualmente terza forza del campionato con 51 punti, nel corso della stagione è caduto soltanto due volte sul proprio terreno per merito del Norcia e dell’Amerina. A lasciare Castel San Felice con un punto invece, sono stati Guardea, Amc 98, BM8 e Strettura. A parte l’1-1 con lo Strettura, gli altri pareggi concessi in casa, sono ad opera di formazioni di un certo calibro e che appartengono tutte alla parte alta della classifica. Ciò è un chiaro avviso per gli uomini di Mancini, i quali, dopo aver cavalcato in maniera eccezionale il girone di ritorno palesando la miglior difesa di questa seconda parte di campionato, dovranno contrastare un attacco di 51 reti stagionali realizzati, tra gli altri, da giocatori come Bovienzo, Fedeli e Cariani. Considerato però che la partita non si svolgerà nell'abituale campo della Valnerina, bensì presso l'impianto del Ducato Calcio a San Giacomo di Spoleto, anche i padroni di casa probabilmente non si troveranno a loro agio come sul proprio terreno di gioco.

Nella partita di andata persa all’Adelaide, il Quattro Castelli era riuscito ad imporsi già dopo dieci minuti di gioco con il doppio vantaggio. La reazione del Del Nera nel corso del primo tempo, permetteva ai sanliberatesi di accorciare prima del riposo, ma allo stesso tempo di esporsi troppo nel secondo, dove i bianco verdi trovavano il definitivo 1-3 a venti dal termine. Terminava quindi un girone di andata da dimenticare per il Del Nera che, insieme allo Strettura, chiudeva la classifica con soli 7 punti.

Oggi si contano 29 punti e una squadra che per poco ha fallito il miracolo della salvezza diretta; un risultato forse inimmaginabile, ma che ha pagato la gli sforzi di un gruppo compatto e che non si è mai arreso. Pensare a Dicembre di poter disputare i play out, era quasi impossibile, per questo il Del Nera affronterà il Quattro Castelli con la consapevolezza  della sua forza, con il giusto rispetto per un avversario che ha grandi possibilità di essere promosso, con serenità, ma anche con la convinzione di poter ancora far parlare di se.

La partita tra Quattro Castelli Valnerina, si disputerà domenica 29 Aprile sul campo Comunale Comunale “M. Capitini” di San Giacomo di Spoleto, Via Finlandia n. 44 (Google Maps). A dirigere l’incontro sarà il signor Nima Nikravan della sezione di Foligno, il quale darà il via alla gara alle ore 15.00. Anche per questa ultima giornata, avremo necessità del vostro supporto, quindi vi aspettiamo in trasferta e come sempre FORZA DEL NERA.

pre_4castelli_delnera.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa