Pareggio che conferma i play out: Del Nera – Colonia 0-0

Finisce a reti inviolate la partita tra i sanliberatesi e gli amaranto, punteggio che fa festeggiare solo la formazione di Collelungo la quale, in virtù della sconfitta interna del Lugnano con l’AMC 98, con un turno di anticipo può dirsi definitivamente salva: infatti, anche se il Lugnano riuscisse a raggiungere il Colonia a 34 punti nell'ultima giornata di campionato, gli scontri diretti favorirebbero la squadra di mister Serpericci.

L’incontro odierno all’Adelaide non ha riservato grosse emozioni con entrambe le squadre che provate dal gran caldo, non sono riuscite mai ad alzare i ritmi del gioco. Il Del Nera forse ha avuto qualche piccola occasione in più, ma tutto  sommato, con gli ospiti bravi a contenere e appagati dal pareggio, il risultato del novantesimo appare sostanzialmente giusto.

I padroni di casa si fanno comunque subito avanti guadagnando un corner al 3’ che chiama all’uscita il n. 1 Bartolomei, il quale smanacciando mette la palla in fallo laterale. All’8’ è Paris a calciare dal limite dopo un scambio con Laurenti, ma il tiro si perde sul fondo. Il Del Nera continua ad attaccare al 14’ con Laurenti, il quale dopo aver raccolto un pallone vagante al vertice destro dell’area, mette al centro per l’accorrente Galeotti, con la difesa che lo anticipa spazzando.

Il Colonia si fa vedere al 17’, ma il tiro del n. 10 Montegiove, disturbato dall’intervento di Piumetto, finisce sul fondo. Dall’altro lato il Del Nera torna sulla tre quarti avversaria con Galeotti, il quale dopo aver ricevuto da rimessa laterale, alza un pallone a campanile in area che Pieri riesce a spizzare per Paris, il cui tocco al limite, fa tentare la conclusione in acrobazia a Laurenti, con il pallone che termina sul fondo.

Nonostante la formazione di casa spinga di più, questi appaiono più disordinati rispetto al Colonia, il quale rimane decisamente più compatto tra i reparti chiudendo ogni probabile spunto dei sanliberatesi.

Al 31’ ci prova Testarella a cambiare gioco cercando in profondità Laurenti: il n. 7 sanliberatese dopo aver raggiunto il pallone sul fondo, si libera in dribbling di un avversario e poi da posizione defilata trova un tiro cross che attraversa l’area senza trovare deviazioni. Al 40’ il Del Nera arriva in area con lo scambio su punizione tra Settimi e Testarella, con quest'ultimo che crossa al centro trovando la conclusione sporca di Bobboni con il pallone che finisce tra le braccia per Bartolomei. Prima del riposo si fa vedere anche il Colonia in avanti con una punizione dalla tre quarti indirizzata in area dal n. 7 Domiziani e allontanata dalla linea arretrata di casa. Il pallone raccolto ancora dagli amaranto, viene crossato per la seconda volta in area per terminare poi la sua corsa dal lato opposto del campo.

Ad inizio ripresa, il Colonia sostituisce il n. 6 Latini con il n. 13 Cecchetti con gli amaranto a proporre la prima azione offensiva del secondo tempo; punizione tra corner e limite corto dell’area che Domiziani scodella in area per il n. 10 Montegiove, il cui colpo di testa non è preciso con la palla che sorvola la traversa.

Mancini al quarto d’ora manda in campo Mariani al posto di Pieri e Primavera al posto di Testarella, il quale prima di lasciare il campo indirizza dalla tre quarti sinistra una palla in area che Mariani non riesce a controllare. Dall’altro lato è il il n. 11 Sanoh a mettere in difficoltà la retroguardia sanliberatese, con un’azione solitaria sulla fascia sinistra che costringe il Del Nera a rifugiarsi in angolo. Dal corner la palla sfila sul secondo palo per il colpo di testa di Montegiove, con la sfera bloccata con facilità da Sorato.

Nel frattempo entra in campo anche Gregori, il quale rileva Galeotti. Al 78’ il Del Nera si fa rivedere con un affondo sull’out di destra di Romagnoli, il quale serve dal vertice Mariani in inserimento, con il signor Del Caro che fischia un dubbio off-side. Mancini intanto opera l’ultimo cambio della giornata all’80’, inserendo Faveri per Settimi.

Il Del Nera si riporta in avanti negli ultimi minuti di gioco, con la partita che terminerà al 98’ in virtù del break chiamato dal direttore di gara a metà dei due tempi regolamentari. In questi ultimi giri d’orologio, all’84’ Primavera liberato sulla fascia destra, impegna l’estremo difensore ospite con un tiro beffardo da trenta metri, mentre all’87’ Romagnoli serve Laurenti in area, il quale riesce a saltare un avversario con cui ha un contatto giudicato non falloso dal direttore di gara. Al 93’ infine, il Colonia usufruisce di un calcio di punizione vicino al vertice sinistro dell’area, con il n. 4 Pulcioni che chiama Sorato all’intervento sotto la traversa.

Come già detto, il pareggio fa gioire gli uomini di Serpericci, i quali hanno trovato la salvezza con un turno di anticipo. L’ultima giornata quindi, servirà a definire esclusivamente le posizioni per gli incontri dei play out, determinando le squadre che usufruiranno del proprio campo e del vantaggio del doppio risultato. Attualmente la classifica vede dalla 12° alla 15° posizione, rispettivamente Lugnano 31, Del Nera 30, Arrone 29, Alviano 26. Inoltre la vittoria dell’Arrone con un rotondo 3-0 sul campo dello Strettura, condanna definitivamente la formazione spoletina alla retrocessione diretta.

Oltre la partita che il Del Nera giocherà in casa della Quattro Castelli quindi, sarà necessario tenere d’occhio l’incontro tra la ormai vincitrice del campionato Amerina (che comunque mira a mantenere l’imbattibilità nel campionato) e il Lugnano e alla gara tra Arrone e Terni Est, dove il Terni Est non ha più nulla da chiedere al campionato. L’Alviano invece arriverà a Guardea senza altri possibili obiettivi se non la 15° posizione, in quanto anche una potenziale sconfitta dell’Arrone e una vittoria dell’Alviano con la quale arriverebbero pari a 29 punti, favorirebbe i ternani per merito degli scontri diretti. Per quanto riguarda i Sanliberatesi invece, è bene ricordare che in caso di pari punti con il Lugnano, sarà il Lugnano ad avere la meglio, mentre nel caso si arrivasse a 30 pari con l’Arrone, è il Del Nera ad essere in vantaggio.

Nella zona alta della classifica invece, saranno sicuri di giocarsi i play off BM8, Quattro Castelli e Superga; manca invece la matematica per l’ultimo posto disponibile attualmente occupato dall’AMC 98. In questo caso a sperare sarà il Guardea, il quale oltre ad essere obbligato a battere l’Alviano, dovrà sperare che l’AMC 98 venga battuto dalla Superga: in questa situazione però, ad AMC 98 e Superga basterebbe il pareggio per essere sicure di parteciparvi entrambe.

Questi tutti i risultati della 29^ Giornata:

BM8 SPOLETO - 4 CASTELLI VALNERINA: 0-1 Marcatori: 6'pt Bovienzo (V)

GS ALVIANO - NORCIA: 4-3 Marcatori: 18'pt M. Codini (A), 26'pt Codini A (A), 41'pt Bucchi (N), 43'pt Cossu (N), 7'st genovasi (A), 12'st Cordiani (N), 21'st Salimbeni (A)

LUGNANO IN TEVERINA - AMC 98: 1-2 Marcatori: 46'pt L.Tessicini (L), 30'st,38'st Ceccarelli (A)

SANGEMINI - REAL AVIGLIANO: 0-1 Marcatori: 25'pt Pistinciuc (A), 44'st Capotosti (S)

STRETTURA 87 - ARRONE: 0-3 Marcatori: Giovannetti, Rizzi, Comandini

SUPERGA 48 - GUARDEA: 3-2 Marcatori: 14'pt Saccomanni (G), 14'st Galli (S), 40'st Jallow (S), 42'st Bordacchini (G), 45'st Buttarini (S)

TERNI EST - AMERINA (sabato, ore 18): 3-3 Marcatori: Cordiani 2, Cirillo, Gatti G., Alyiu

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>DETTAGLI<<

post_delnera_colonia.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Informativa Estesa