27^ Giornata: Del Nera - Alviano

Sarà una giornata clou quella prevista questa domenica, la quale offrirà i punti più importanti e decisivi della stagione, sia per quanto riguarda la cima della classifica sia per la situazione che avvolge il discorso retrocessione e play out, in cui i sanliberatesi sono direttamente coinvolti. In quello che sarà un tipico scontro salvezza, il Del Nera ospiterà all'Adelaide il GS Alviano, reduce da un campionato uguale e contrario a quello della formazione di Mancini: mentre nel girone di andata i bianco rossi di Samà chiusero l’anno con 20 punti e settima posizione in classifica,  in questo di ritorno dopo undici gare, l’Alviano ha perso i 13 punti di vantaggio sui sanliberatesi,  con i quali viaggia appaiato a quota 23 dalla giornata numero venticinque.

Nella zona alta della classifica, l'Amerina potrebbe festeggiare con tre turni di anticipo l'immediato ritorno in Promozione: per far si che ciò accada, oltre a dover battere in casa l'Arrone, questo bisognoso di punti salvezza, la squadra di Amelia dovrà sperare nel pareggio tra BM8 Spoleto e Superga, ques’ultime in lotta per il secondo posto della graduatoria. La restante zona play off invece è ancora aperta, oltre alle nominate spoletine, a Quattro Castelli Valneria, Guardea, AMC 98 e Norcia.

Nella zona play out, come accennato, la situazione è leggermente più definita. Salvo eventuali colpi di scena e l’improbabilità dello Strettura di riguadagnare la penultima posizione, si contano in totale 5 formazioni che vorrebbero sfuggire ai play out, ovvero Lugnano in Teverina, Colonia, Arrone, Del Nera e Alviano, con i Lugnanesi favoriti su tutto il gruppo.

In dettaglio riportiamo una tabella riassuntiva degli impegni delle ultime quattro giornate delle formazioni che si contenderanno l’unico posto disponibile per la salvezza diretta:

G.

Del Nera

Lugnano

Colonia

Arrone

Alviano

27

Del Nera

Alviano

Lugnano

Colonia

Lugnano

Colonia

Amerina

Arrone

Del Nera

Alviano

28

Norcia

Del Nera

Arrone

Lugnano

Colonia

Strettura

Arrone

Lugnano

Superga

Alviano

29

Del Nera

Colonia

Lugnano

AMC 98

Del Nera

Colonia

Strettura

Arrone

Alviano

Norcia

30

4 Castelli

Del Nera

Amerina

Lugnano

Colonia

Sangemini

Arrone

Terni Est

Guardea

Alviano

 

Ogni giornata in questione, da qui a fine mese, avrà quindi anche degli scontri diretti che saranno determinanti per l’elaborazione della graduatoria finale.

Come accennato in precedenza, l’Alviano proviene da un periodo estremamente oscuro, forse peggiore di quello che il Del Nera ha vissuto nella prima parte di campionato. L’ultima vittoria della formazione di Samà risale infatti proprio alla partita di andata dello scorso Novembre con il Del Nera vinta per 1-0. Il risultato, indubbiamente bugiardo rispetto a quanto visto in campo, vide una partita giocata ad una sola porta e con i padroni di casa che riuscirono ad andare in vantaggio nella loro unica azione offensiva rilevante della partita. Da allora i bianco rossi hanno totalizzato solo 3 punti in altrettanti pareggi con Colonia e Terni Est in casa e Lugnano in trasferta.

Ciò deve mettere in guardia ancor di più Mancini e il Del Nera, i quali dopo avere riagganciato gli alvianesi a 23 punti due settimane fa, non devono sottovalutare una squadra che in ogni caso non ha mai gettato la spugna con nessuno degli avversari incontrati. Di esempio è l’ultima gara interna persa 2-4 per merito della BM8 e con l’Alviano in vantaggio sugli spoletini e poi pronti a riaggrapparsi al 2-2 prima del termine del primo tempo. Nella partita invece sul campo dello Strettura terminata con il risultato di 4-3, la formazione di Samà tentò la rimonta sui rosso blu, i quali chiusero il primo tempo con il risultato di 3-1.

Relativamente alla situazione differenza reti, complessivamente l’Alviano ha segnato 26 reti come il Del Nera, ma ne ha subiti 46, 4 in più rispetto ai sanliberatesi. Curioso è il fatto che da Gennaio 2018, in undici gare disputate, l’Alviano ha visto violare la propria porta per ben 26 volte, rispetto alle 20 delle quindici partite del girone di andata.

Sarà quindi un duello che non mancherà di emozioni e sicuramente anche difficile da dirigere per signor Andrea Castrica della sezione di Terni, il quale è stato designato a dare il fischio di inizio all’Adelaide alle ore 15.00 in punto. A favore dei sanliberatesi non dovrà mancare il supporto dei propri sostenitori, i quali sono tutti invitati al campo a tifare i colori del Del Nera e a credere in un’ardua e complicatissima salvezza diretta sorretta ancora dalla matematica. Come sempre, FORZA DEL NERA.

pre_delnera_alviano.jpg