Lugnano e Del Nera si spartiscono la posta: Lugnano in T. – Del Nera 1-1

Finisce in parità e con un gol per parte l’atteso scontro tra Lugnano e Del Nera, dopo una partita giocata con agonismo da entrambi i lati e dove il protagonista assoluto è stato il signor Rossini di Terni, artefice di una direzione arbitrale a dir poco disastrosa. Con un gol al 14’ palesemente viziato da un fuorigioco, il Lugnano passa in vantaggio; il Del Nera stordito rischia di andare poco dopo sotto di un altro gol, mentre il direttore di gara al 26’ espelle Romagnoli. Ad inizio secondo tempo, anche il Lugnano rimane in dieci e le due formazioni si annullano fino alla mezz’ora della seconda frazione di gioco, quando il Del Nera, scoprendosi e rischiando molto, riesce a raggiungere il pareggio con Laurenti all’83’.

Parte forte la formazione di casa, la quale al 3’, dopo una punizione dai quaranta metri sprecata dal Del Nera, riesce a ribaltare l’azione creando la prima occasione pericolosa della giornata grazie ad una rimessa laterale vicino al corner di sinistra. La sfera viene indirizzata con le mani in area al n. 11 Tommaso Tessicini, il cui doppio tiro viene prima respinto dalla difesa ospite, poi indirizzato al lato da posizione favorevole.

Il Lugnano appare nettamente più in partita e al 9’ il n. 9 Leonardo Tessicini, trova uno spunto interessante sulla corsia di sinistra per poi arrivare al cross con la palla che attraversa pericolosamente tutta l’area di rigore senza trovare nessun compagno. Il centravanti lugnanese si ripropone in avanti al 14’ quando viene lanciato centralmente dalla propria tre quarti: la posizione di Tessicini, che raccoglie il pallone ai trenta metri, è nettamente irregolare, ma il direttore di gara non si avvede ne della dinamica dell’azione, ne del fuorigioco di oltre un paio di metri e fa continuare la percussione del giocatore giallo blu, il quale riesce ad arrivare da solo davanti a Sorato e insaccare il pallone nella rete.

Le proteste degli ospiti a vantaggio avvenuto, accrescono l’ego del direttore di gara, il quale esce completamente fuori dalla partita arrivando ad ignorare addirittura le segnalazioni dei guardalinee, che pur forniti dalle società, appaiono decisamente più reattivi del fischietto ternano.

Il Del Nera intanto tenta di rialzarsi timidamente e al 23’ arriva alla conclusione da venti metri con Settimi, la quale però è imprecisa e debole. Due minuti più tardi il Lugnano sciupa una ghiotta occasione per raddoppiare  con i due Tessicini, che in area riescono a trovare ancora degli spazi e a far concludere Tommaso da distanza ravvicinata, con la sfera che prende in pieno il palo alla sinistra di Sorato.

Il Del Nera rimette il pallone in maniera rapida con Mariani che cerca di controllarlo sulla tre quarti avversaria subendo l’intervento di un avversario che lo colpisce duramente da tergo facendogli perdere la sfera. Il direttore di gara erroneamente, fa continuare l’azione innervosendo l’attaccante sanliberatese che tra l’altro viene ammonito durante il proseguire dell’azione, con palla in gioco.

La mancata interruzione dell’arbitro aggiunge foga tra gli altri atleti in campo, in particolare tra Romagnoli e il n. 10 Vaccaro, i quali nel tentativo di riconquistare il pallone si scontrano spalla a spalla nei pressi della linea laterale destra all’altezza della panchina ospite. Ad avere la peggio è il giocatore lugnanese, il quale cadendo sbatte proprio contro la panchina del Del Nera. Con in mano già il rosso, il direttore di gara sanziona in maniera esagerata Romagnoli, il quale è si entrato in maniera irruenta, ma incolpevole delle conseguenze dell’avversario, quest’ultimo trasportato in ospedale per una ferita e per aver sbattuto la testa sulla panchina del Del Nera. Il gioco riprende dopo circa quattro minuti, con Vaccaro sostituito dal n. 17 Di Nicola e con entrambe le formazioni che fortunatamente si sono dimostrate più diligenti del direttore di gara.

Prima del riposo, il Lugnano si trova ancora sui piedi la palla per il doppio vantaggio grazie alla punizione del n. 8 Ruco, il quale da circa venticinque metri, coglie il secondo legno della giornata. Il Del Nera ha la stessa opportunità due minuti dopo con Settimi, che batte una punizione centrale dalla stessa distanza. La palla viene però ribattuta con un braccio dalla difesa di casa sulla linea dei sedici metri, ma anche in questo caso l’arbitro fa continuare il gioco e per la seconda volta ammonisce “al volo” ovvero senza che il gioco sia stato interrotto, proprio Settimi, colpevole di avergli fatto notare la scorrettezza degli avversari.

La seconda frazione di gioco si apre con Pieri che prende il posto di Anetrelli nella fila del Del Nera, ma con i sanliberatesi che per i primi cinque minuti di gioco subiscono ancora le trame della squadra avversaria, sembrando in diverse occasioni disordinati in campo. Al 51’ però, anche il Lugnano rimane in dieci uomini a causa della seconda ammonizione della partita del n. 8 Ruco, colpevole di un intervento da dietro nei confronti di Mariani.

Al 56’ il Lugnano ha una nuova occasione per chiudere la partita grazie alla percussione sulla corsia di sinistra di Tommaso Tessicini e il cross sul secondo palo a trovare il n. 2 Sensini, il quale a porta spalancata, colpisce al volo calciando la sfera al lato.

Dopo diverse sostituzioni da ambo i lati, la partita riprende vigore solo nel quarto d’ora finale, periodo in cui il Del Nera in cerca del pareggio, ha dovuto alzare le linee rischiando obbligatoriamente qualcosa, ma allo stesso tempo mettendo pressione alla difesa locale.

Al 76’ arriva la prima palla gol per i sanliberatesi, con il cross dalla tre quarti e il tiro al volo al limite di Mariani, il quale colpisce in pieno l’estremo difensore lugnanese, che senza nemmeno rendersi conto di cosa sia successo, allontana per inerzia il pallone. Due minuti più tardi è Pieri a servire in ancora Mariani, il quale defilato sulla sinistra impegna in un goffo intervento l'estremo difensore di casa, che riesce comunque a mettere la palla in angolo.

L’ispirazione di Pieri non si ferma e al 38’ dal cerchio di centrocampo effettua un traversone a tagliare il campo in obliquo innescando sull’out di destra Laurenti, il quale prima elude l’intervento del suo marcatore portandosi avanti il pallone di testa, poi dal vertice dell’area con il destro indovina l’angolo giusto sorprendendo il portiere e battendolo sul suo palo.

In attesa del recupero, è il Del Nera a rimanere in avanti e a mettere in ansia la linea arretrata di casa la quale si salva al 90’ sulla percussione di Laurenti e Mariani grazie ad un altro doppio errore del signor Rossini. Mentre il primo viene lanciato in verticale in posizione di fuorigioco non ravvisato, il secondo riceve in area dal proprio compagno da solo davanti a Saltimbanco all’altezza del dischetto, dove viene letteralmente falciato da un avversario senza che l’arbitro intervenga.

Senza dubbio  il pareggio non  accontenta nessuna delle due formazioni: il Lugnano, dopo un gol irregolare, ha comunque colpito due legni e ha avuto in almeno altre due occasioni la possibilità di chiudere la partita; il Del Nera dal canto suo invece, si è trovato nel giro di dieci minuti sotto di un gol e di un uomo a causa di decisioni assolutamente opinabili del direttore di gara, ma è stato bravo a crederci fino all’ultimo e cinico nelle occasioni avute.

La situazione di classifica, in ogni caso, in virtù anche dei risultati odierni, segna la fuga dell’Amerina in testa alla graduatoria, mentre fa si che in zona retrocessione, il Del Nera riesca ad allungare a +5 sullo Strettura e allo stesso tempo rosicchiare un punto ad Alviano e Arrone, arrivano rispettivamente a -5 e -6. La quota salvezza diretta invece, al momento si riduce a -8.

L'ASD Del Nera infine, desidera fare un grosso in bocca al lupo e gli auguri di pronta guarigione a Tobias Vaccaro per l'infortunio che lo ha visto protagonista nel corso del primo tempo.

Questi tutti i risultati della giornata odierna:

AMC 98 - BM8 SPOLETO:4-1
Marcatori:2'pt Manni (A), 12'pt Terzino (A), 15'pt rig e 5'st  Ceccarelli (A), 6'st Rustani (B)
 
AMERINA - GS ALVIANO:2-0
Marcatori:21'pt Leonardi (AM), 30'st Cirillo (AM)
 
ARRONE - GUARDEA:0-1
Marcatori: 10'pt Luzi (G)
 
COLONIA - 4 CASTELLI VALNERINA:0-1
Marcatori:12'st Nicolini (V)
 
REAL AVIGLIANO - NORCIA:4-0
Marcatori:38'pt autogol (R), 12'st, 26'st, 34'st Pistinciuc (R)
 
STRETTURA 87 - SUPERGA 48: 1-2
Marcatori:24'st Jallow (SU), 27'st (SU) 28'st Puscasu(ST)
 
TERNI EST - SANGEMINI:0-2
Marcatori: 17'st Picecchi (S), 25'st Pinzi Iacoponi (S)

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>>DETTAGLI<<<

post_lugnano_delnera.jpg

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire il proprio utilizzo e migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui: >>DETTAGLI<<