16^ Giornata: Del Nera - Arrone

Volge al termine la pausa natalizia che ha diviso in parti uguali la stagione di esordio del Del Nera in prima categoria. Un girone di andata che non ha incarnato gli obiettivi prefissati ad inizio anno, palesando invece una situazione di classifica mai pensata. A far preoccupare non è solo l'ultimo posto in condivisione con lo Strettura, ma soprattutto il distacco accumulato dalle altre formazioni in posizione di play out, il quale conta ben 7 punti rispetto al Lugnano in Teverina, compagine che oggi occupa la quattordicesima posizione.

Proprio per questo motivo, Del Nera e Strettura vengono bistrattate dalle altre partecipanti al torneo, le quali in ottica futura pensano già a tre punti guadagnati. Del resto, obiettivamente parlando, non si può fare altrimenti e chiunque oggi scommetterebbe su una retrocessione quasi certa di entrambe le formazioni.

Quello che invece rimane più difficile, è puntare su una risalita che permetta al Del Nera di andarsi a giocare i play out e infine rimanere anche nella prossima stagione in questa categoria. Nonostante i risultati delle prime quindici partite, la squadra di Mancini deve avere la presunzione e l'obbligo di pensare che di scontato nel mondo del calcio c'è poco e niente, e domenica inizierà un girone di ritorno che dovrà vedere i sanliberatesi ogni partita con il coltello tra i denti.

Ospite del Del Nera in questa sedicesima giornata sarà l'Arrone, il quale nella prima parte di campionato ha ottenuto 19 punti grazie a cinque vittorie e quattro pareggi; le sei sconfitte ad opera di Sangemini, Bm8, Guardea, 4 Castelli Valnerina, Superga 48 e Terni Est, hanno messo in luce le difficoltà della compagine guidata da Malagoli a spuntarla su formazioni che nel corso del girone di andata si sono meglio comportate. Allo stesso tempo però, dimostra anche che l'Arrone è quasi sempre riuscito a centrare il risultato positivo negli scontri con squadre dello stesso spessore, il cui obiettivo era la salvezza; ad ogni modo è necessario ricordare anche le importanti vittorie con Norcia e AMC e il pareggio con la capolista Amerina.

In apertura di stagione, l'Arrone riuscì ad imporsi sul Del Nera con il risultato di 3-2, in una  partita dove era andato in vantaggio di due gol e che vide il Del Nera riuscire ad accorciare le distanze per ben due volte solo nel secondo tempo. La partita fu anche caratterizzata dall'infortunio nei primi minuti di Lionetto, da tre rigori (2 Arrone e 1 Del Nera) tutti molto generosi e dal doppio giallo di Testarella, che costrinse i sanliberatesi a giocare gli ultimi venti minuti in inferiorità numerica.

Come dicevamo in apertura, il Del Nera dovrà tornare in campo in questo 2018 con ancora più determinazione di quella avuta nella prima parte del campionato, così da far ricredere chi traduce la formazione di San Liberato in tre punti facili; al contrario, si dovrà far vedere che le squadre che non guardano più la classifica e che non hanno risultati alternativi, sono sempre le più pericolose, anche perché lo stesso Del Nera in diverse occasioni ha dimostrato di non meritare di stare così in basso.

La partita tra Del Nera e Arrone avrà luogo domenica 7 Gennaio all'Adelaide e sarà diretta dal signor Federico Pecoro della sezione di Terni, il quale darà il suo fischio di avvio alle 14.30. Diciamo ai nostri sostenitori che questo girone di ritorno e la salvezza, hanno la stessa importanza di una vittoria di campionato, per cui anche se complicata, è obbligo credere nell'impresa, la quale dovrà essere da voi supportata specialmente sul nostro campo. Vi attendiamo domenica all'Adelaide e come sempre, forza Del Nera.

 pre_delnera_arrone.jpg

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire il proprio utilizzo e migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui: >>DETTAGLI<<