Ultimi al giro di boa: Del Nera – Quattro Castelli Valnerina 1-3

Non si arresta l'ondata negativa per la formazione sanliberatese, la quale subisce nei primi dieci minuti di gioco il doppio vantaggio della Quattro Castelli concedendo così da subito agli ospiti di mettere al riparo il risultato. La reazione del Del Nera c'è e costringe i bianco verdi alla ritirata nella seconda metà del primo tempo, nella quale la squadra di casa accorcia le distanze. Nella seconda frazione di gioco, i sanliberatesi partono con lo stesso piglio del finale del primo tempo, ma subiscono in un altro momento di black out, l'1-3 del Quattro Castelli, il quale permarrà fino al triplice fischio.

Appena dopo il fischio di inizio, il Del Nera non nasconde la difficoltà con l'impatto alla partita, permettendo alla Quattro Castelli un recupero, seppur fortunoso, a centrocampo e il lancio lungo sulla fascia sinistra per il n. 10 Cariani, il quale approfittando anche dell'incertezza in uscita di Sorato, lo anticipa con la punta del piede quasi al vertice dell'area, spedendo il pallone in rete già al 5'.

Il gol subito spegne la formazione di casa, la quale solo all'8' esce dalla propria metà campo con un tiro di Galeotti dalla distanza che termina alto sopra la traversa. Il pallone viene rapidamente reimpostato dalla Quattro Castelli, la quale al 10' torna a cavalcare la corsia di sinistra e a saltare il muro difensivo avversario: il cross a mezza altezza sul secondo palo, trova il n. 11 Bovienzo, pronto a coordinarsi dal limite e a battere per la seconda volta Sorato con un diagonale ad incrociare a fil di palo.

Il Del Nera da piccoli segni di ripresa e al 13' Mariani viene lanciato in profondità, ma a fermare il gioco ci pensa il signor Serica, il quale forse non abituato a dirigere senza guardalinee, segnala erroneamente la posizione di off-side al centravanti sanliberatese, che nel frattempo era rimasto a tu per tu con il portiere avversario. Le proteste inutili favoriscono gli ospiti, i quali in velocità ripartono sulla fascia sinistra e dal vertice dell'area calibrano un traversone sul secondo palo per Bovienzo: l'attaccante bianco verde rimette il pallone al centro per l'inserimento del n. 9 Fedeli, il quale al 14' da due passi, centra il legno alla sinistra di Sorato.

La grande partenza e il doppio vantaggio della compagine guidata da Andrea Bronzi, non esaurisce le speranze del Del Nera, che con orgoglio si riorganizza e annulla il gioco della Quattro Castelli dal 20' e fino al riposo, cominciando da una nuova conclusione dalla distanza di La Penna che impegna il n. 1 Cardinali in due tempi.

Al 25' sempre La Penna si incarica di battere una punizione da trenta metri, ma il tiro si spegne sulla barriera. Quattro minuti più tardi, Romagnoli sfonda sulla fascia sinistra e dal fondo mette un pallone in area che pesca Mariani e il n. 5 Morbidoni, i quali dopo una serie di rimpalli reciproci, permettono al difensore ospite di liberarsi dal pericolo.

Al 30' il Del Nera si riaffaccia in area avversaria con un nuovo cross dalla sinistra che costringe all'uscita avventurosa Cardinali, il quale con i pugni fa rimpallare la sfera sul corpo di Settimi, con la stessa che termina appena alta sopra la traversa.

La Quattro Castelli appare braccata dal ritorno della squadra di Mancini, ma al 34' torna a calcare la metà campo del Del Nera con Cariani che si libera al limite impegnando Sorato in angolo. Dal corner indirizzato sul secondo palo, arriva indisturbato il n. 7 Fogliani, il quale di destro spara forte in porta, con Sorato che non si fa sorprendere.

Dopo il minuto concesso al pericoloso attacco ospite, il Del Nera ritrova il gioco a sinistra con Romagnoli che si spinge oltre la propria metà campo di competenza innescando Anetrelli sulla stessa fascia: il centrocampista sanliberatese prolunga bene in area per l'inserimento di Laurenti, che beffa Cardinali in uscita con un pallonetto, riuscendo così ad accorciare le distanze al 38'.

Il gol aiuta senz'altro il morale dei bianco celesti, i quali vanno vicino al pareggio prima al 40' con un colpo di testa di Mariani di poco alto e alla spizzata sempre di testa di Laurenti che si esaurisce sul fondo. Le due formazioni vanno quindi al riposo sul risultato di 1-2.

La seconda frazione riparte con la formazione di casa più attiva e che al 48' guadagna una punizione dai venticinque metri spostata sul versante di sinistra. La Penna prova a sorprendere la barriera calciando basso, con la palla che viene comunque deviata in angolo.

La Quattro Castelli reagisce solo al 57', quando La Penna colpisce male il pallone e involontariamente lancia il suo avversario Fedeli verso la porta di Sorato, il quale in uscita copre bene lo specchio della porta con il giocatore bianco verde che manda il pallone di poco al lato.

La partita cala di intensità anche a causa dei primi cambi di entrambe le formazioni, senza che nessuna delle due prevalga sull'altra. Al 68' però, la Quattro Castelli torna ad essere pericolosa con un cross dalla destra e con la linea difensiva di casa che si rifugia in corner. Dall'angolo battuto dalla sinistra, la palla viene indirizzata sul secondo palo, dove Cariani fa la sponda per il nuovo entrato n. 16 Lupi, il quale da due passi, dopo qualche rimpallo, riesce a spedire in rete.

Dopo la terza segnatura a venti dal termine, la Quattro Castelli alza giustamente guardia senza creare nulla di importante e difendendosi con ordine ai blandi attacchi della formazione di casa, la quale non riesce più ad essere incisiva come nella seconda metà del primo tempo. Da segnalare solo all'85' una punizione di Testarella che comunque non crea problemi a Cardinali.

Il giro di boa del primo campionato di prima categoria del Del Nera, termina quindi con la squadra di San Liberato all'ultimo posto in classifica in compagnia da qualche settimana dello Strettura. Sicuramente un avvio inaspettato per la compagine di Mancini, la quale era partita ad Agosto con ben altre idee. In realtà, chi ha potuto seguire tutte e quindici le gare del girone di andata, potrà affermare che, tranne la Superga 48, nessuna delle formazioni incontrate ha dimostrato quel divario tecnico che relega il Del Nera in fondo alla classifica. La stessa partita di ieri, ha visto nella Quattro Castelli, si una compagine ben organizzata e con un attacco di qualità che ha saputo creare molto, ma la stessa ha realizzato tre gol scaturiti da altrettante distrazioni difensive. In questa categoria infatti, il Del Nera paga l'inesperienza, la quale permette alle formazioni più argute, di poter approfittare senza remore di ogni errore, trasformando quasi sempre la superficialità degli avversari in gol.

La pausa natalizia darà modo di riflettere sul difficile percorso fin qui affrontato, con la speranza che il Del Nera, ripercorrendo con la mente ogni singola partita, possa imparare dagli errori fatti e che l’hanno trascinato in una situazione imbarazzante. Arrivati a girare con soli 7 punti, in quasi tutti i campionati equivale a retrocedere; poi però esistono delle imprese calcistiche, a cui è giusto e obbligatorio credere, perché la convinzione di potercela fare, è il primo passo verso la salvezza.

Questi gli altri risultati della 15^ giornata:

BM8 SPOLETO - NORCIA: 1-0 
Marcatori: 25'st Rustani (B)

GS ALVIANO - GUARDEA: 0-2 
Marcatori: 18'st rig Sensini (G), 25'st Cosimi (G)

LUGNANO IN TEVERINA - AMERINA: 1-3 
Marcatori:  10'pt Miliacca (A), 13'pt Barbini (L), 15'pt Bobbi Andrea (A), 17'pt Sacconi (A)

SANGEMINI - COLONIA: 1-1 
Marcatori: 39'st Montegiove (C), 43'st Mazzini (S)

STRETTURA 87 - REAL AVIGLIANO:1-2 
Marcatori: 2'st Martellotti (A), 45' Puscasu (S), 49'st Pistinciuc (A)

SUPERGA 48 - AMC 98: 0.-1 
Marcatori: 7pt Tezino (A)

TERNI EST - ARRONE: 4-3 
Marcatori: 13'pt e 15'pt Cordiani (T), 25'pt Gentileschi (T), 30'pt Rizzi (A), 2'st Rizzi (A), 10'st Peruzzi (T), 25'st aut Gentileschi (T)

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>>DETTAGLI<<<

post_delnera_4castelli.jpg

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire il proprio utilizzo e migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui: >>DETTAGLI<<