Il Del Nera incassa ancora: GS Alviano – Del Nera 1-0

Appare quasi come un incubo quello che sta passando alla formazione sanliberatese: nell’anticipo di ieri, come domenica scorsa e altre partite di questo campionato, il Del Nera torna a casa dopo una sconfitta assolutamente immeritata in una partita del tutto inverosimile. Per quanto accaduto in campo, ovvero con l’Alviano, risultata squadra modesta e capace solo di due azioni totali offensive in cui una ha trovato il gol nel primo tempo, il Del Nera avrebbe potuto e dovuto invertire il risultato. Due pali e almeno altre quattro occasioni da gol, non sono stati invece sufficienti nemmeno a raggiungere il pareggio.

Vista l’impossibilità di giocare il pallone a causa di un campo incommentabile, entrambe le squadre si attrezzano per il gioco aereo, il quale  comunque non favorisce quasi mai i padroni di casa per tutti i novanta minuti. Nei primi venti tra l’altro, la palla viaggia principalmente nella parte centrale del campo, con gli ospiti sicuramente più attivi rispetto agli avversari, questi più concentrati a difendersi.

Il Del Nera riesce a guadagnare nel quarto d’ora iniziale tre corner che non riesce a sfruttare nel migliore dei modi: solo il terzo, con lo scambio corto tra Gregori e Testarella, porta il n. 9 del Del Nera alla rasoiata di sinistro, che costringe il portiere alvianese alla prima parata della giornata.

Mentre il cronometro scorre fino al 25’ con Sorato praticamente spettatore, l’Alviano riesce a recuperare a centrocampo un pallone che poi viene indirizzato in verticale al n. 9 Fandauzzi, sul quale Ajazi risulta essere ampiamente in anticipo ma altrettanto incerto nella marcatura: il difensore bianco celeste messo in difficoltà anche da un rimbalzo imprevedibile della sfera, non riesce  ad addomesticare il pallone che scorre sui piedi di Fandauzzi, il quale con la punta anticipa l’uscita di Sorato appoggiando la palla in rete.

Inutile dire che il gol abbia portato al solito scoraggiante pensiero, ma mai come oggi tutto il Del Nera è stato rapido a ritirarsi su le maniche per andare alla ricerca del pareggio. Tolti un paio di minuti di sbandamento dopo il gol, il resto del primo tempo è stato un monologo sanliberatese, a cominciare dal 31’ quando già  Mariani di testa sfiora il pari spizzando in area il cross dalla sinistra di Gregori: a salvare il risultato ci ha pensato il n. 1 dell’Alviano Guidi, il cui riflesso gli ha permesso di togliere il pallone dall’angolo basso sinistro della porta. Il successivo corner ancora di Gregori, è perfetto per la deviazione sotto porta ancora di Mariani, ma il pallone finisce di poco alto sopra la traversa.

Al 36’, dopo che il Del Nera ha stretto nella propria metà campo quasi tutta la squadra avversaria, si ripete lo schema Gregori-Mariani, ma stavolta la palla viene indirizzata male dal centrocampista sanliberatese. Un minuto più tardi, prima giocata a terra del Del Nera, con scambio veloce tra Laurenti e Mariani, con quest’ultimo fermato in fuorigioco dal signor Muzi.

Prima del riposo, il Del Nera prende qualche minuto di respiro per poi tornare a pungere nei minuti finali del primo tempo, dove non riesce a concludere con il gol un’azione confusionaria in area avversaria scaturita da una punizione indirizzata in area dal vertice sinistro: nell’occasione, il portiere alvianese si è ritrovato casualmente il pallone tra le mani, evitando ulteriori problemi per il suo team.

Il secondo tempo comincia con la stessa verve con cui gli ospiti avevano concluso il primo tempo: al 48’ infatti, Mariani scende a prendersi il pallone ai quaranta metri e in progressione lascia sul posto tre giocatori avversari. Il successivo filtrante sulla destra per l’inserimento di Laurenti, risulta invece leggermente lungo, permettendo l’uscita di Guidi ad accaparrarsi la sfera.

Al 52’ esce per la seconda volta l’Alviano in attacco verso la porta di Sorato, ma lo fa con un tiro dai trenta metri che finisce lontano dallo specchio della porta. Il Del Nera intanto prova a cambiare qualcosa inserendo Bobboni al posto di Anetrelli e intorno al 60’ torna di nuovo a bussare dalle parte di Guidi con dei cross dagli esterni che raggiungono prima Mariani e poi Sabatini, i quali però in entrambe le occasioni, non riescono ad inquadrare lo specchio della porta.

In mezzo al campo arriva ovviamente anche un po’ di nervosismo da entrambi i lati, con le due compagini che, una per difendersi e l’altra per attaccare, si spingono troppo oltre il gioco regolamentare, costringendo il signor Muzi a mostrare qualche cartellino giallo.

Al 67’ il Del Nera si guadagna una punizione dai venticinque metri spostata leggermente sulla sinistra: il neo entrato Boccoli si sistema il pallone e poi lo calcia imprimendogli una traiettoria che, dopo aver eluso barriera e portiere, finisce la propria corsa sul palo alla sinistra di Guidi. La sfera torna al limite dell’area piccola e in pochi metri quadrati si accende un batti e ribatti tra avversari che termina con la conclusione di Laurenti e il salvataggio in angolo del portiere bianco rosso. Il cross dalla bandierina poi, finisce sul secondo palo sempre per la testa di Mariani, il quale indirizza ancora alto.

I minuti scorrono con l’Alviano che approfitta di un break degli uomini di Mancini per provare a superare la tre quarti avversaria, ma la linea difensiva ospite rimane attenta non permettendo agli uomini di casa quasi nulla, con Sorato che nella seconda frazione di gioco, sarebbe potuto rimanere negli spogliatoi.

All’82’ il Del Nera si prepara al forcing finale orchestrando un’azione di prima tra Boccoli e Mariani con quest’ultimo che a pochi passi dalla porta trova la conclusione e il miracolo dell’estremo difensore avversario. La sfera poi, ancora vagabonda in area, viene colpita di testa da Sabatini, ma viene fermata ancora una volta dallo stesso palo della punizione di Boccoli.

La formazione di Mancini continua anche nei quattro di recupero ad accerchiare gli alvianesi, i quali dal canto loro riescono solo ad organizzare un timido contropiede che non porta a risultati degni di nota. Vicino allo scadere, Boccoli ha la possibilità di calciare una nuova punizione dai trenta metri, ma la conclusione non è delle migliori, con la difesa di casa che libera il pallone basso esultando al triplice fischio.

Non c’è dubbio che la settima sconfitta stagionale, soprattutto se tutt’altro che giusta come quella di oggi, su dodici partite giocate, è tremendamente pesante, ma è necessario arrivare ad ostinarsi e continuare a sfidare questa sorte meschina, perché prima o poi anche il Del Nera avrà la sua rivincita.

Questi tutti i risultati della dodicesima giornata:

4 CASTELLI VALNERINA - TERNI EST: 4-2
Marcatori: 25'pt Peruzzi (T), 30'pt Fedeli (V), 14'st aut Gentileschi (V), 27'st Fedeli (V), 42'st rig Peruzzi (T), 40'st Bovienzo (V)

ARRONE - AMERINA: 2-2
Marcatori: Tafa, Rizzi (AR), XX , XX (AM)

COLONIA - LUGNANO IN TEVERINA: 3-1
Marcatori: 13'st Montegiove (C), 27'st Viola (L), 31'st Paffarini (C), 41'st BianchinI (C)

GUARDEA - SANGEMINI: 1-0
Marcatori: 13'st Sensini (G)

NORCIA - STRETTURA 87: (ore 14.45) 5-0
Marcatori: 12'pt Funari A (N), 40'pt Ez Zahar (N), 42'pt Piovanello (N), 35'st De Paolis (N), 40'st FranceschinI (N)

REAL AVIGLIANO - AMC 98: 1-1
Marcatori: 8'st Trinetti (R), 43'st Torz (A)

SUPERGA 48 - BM8 SPOLETO: 1-2
Marcatori: 20'pt Gjata Artan (S), 21'st, 42'st Troka (B)

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>>DETTAGLI<<<

Galleria fotografica: 12^ Giornata: GS Alviano – Del Nera 1-0

post_alviano_delnera.jpg

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire il proprio utilizzo e migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui: >>DETTAGLI<<