Violenta batosta: Del Nera - Amerina 1950 1-4

Scotta la sconfitta odierna all’Adelaide per merito dell’Amerina nei confronti del Del Nera: il risultato finale condanna i sanliberatesi sul piano dei numeri, dopo una partita giocata per tre quarti in inferiorità numerica e dove in ogni caso la squadra di casa ha saputo tenere botta fino al 60’, prima di crollare del tutto senza riuscire a recuperare il punteggio.

La gara inizia in salita per gli uomini di Petrarca e Mancini i quali al 4’ con Ajazi in difficoltà nel gestire il pallone ai venticinque metri, vedono il vantaggio avversario con il n. 11 Marini, quest’ultimo lesto ad intuire l’errore del difensore sanliberatese. Dopo aver intercettato il pallone, l’attaccante amerino si ritrova da solo davanti a Sorato, il quale nulla può sul tiro angolato del fantasista.

La compagine di casa appare tramortita dal gol, tanto che al 7’ l’attacco ospite torna a pungere sulla linea difensiva sanliberatese, la quale riesce ad uscire bene ma con sulle gambe il timore di sbagliare ancora. Il pressing ospite si annulla già qualche minuto più tardi con il Del Nera che arriva a guadagnare un angolo al 13’; dalla bandierina, la palla corta arriva in area a Lionetto il quale nel tentativo di dribblare il n. 8 Moscatelli, questi lo atterra costringendo il signor Servili a decretare il calcio di rigore. Dal dischetto, La Penna pareggia i conti.

Successivamente al pareggio, la squadra di casa contiene bene l’Amerina, annullando completamente sia il divario in classifica che quello relativo alla nomea. Basta però una seconda distrazione al 24’ per far tornare in vantaggio gli ospiti: una punizione dai trenta metri calciata in area, permette al n. 10 Lorenzo Sacconi di staccare solitario e incornare la palla, la quale si infila per la seconda volta in rete.

Il Del Nera si ritrova ancora a battere il pallone dal centrocampo e oltre il danno del secondo gol subito, appena dopo la battuta arriverà anche la beffa con l’espulsione di Lionetto. Colpevole di aver smanacciato sul n. 9 Miliacca mentre quest’ultimo lo strattonava nel tentativo di fargli perdere il controllo del pallone, unito alla plateale sceneggiata del giocatore amerino, il sanliberatese si vede mostrare al 25’ il rosso dal direttore di gara.

Il Del Nera reagisce e si risistema bene in campo, mentre la direzione arbitrale prende una piega tutt’altro che obiettiva non permettendo alla squadra di casa di giocare in tranquillità. In ogni caso, mentre l’Amerina si piazza con prudente anticipo a difendere il vantaggio, i padroni di casa si affacciano per un paio di volte dalle parti di Taddei: la prima con una punizione di La Penna terminata alta, la seconda sempre con l’incursione dell’attaccante sanliberatese, il quale trova la segnatura da posizione di fuorigioco giustamente ravvisata dall’arbitro.

La seconda frazione di gioco ricomincia con il Del Nera senz’altro propositivo, mentre l’Amerina aspetta guardinga respingendo con ordine gli attacchi della formazione di casa. La formazione di Petrarca e Mancini prova a sfondare al 50’, ma il tiro da fuori di Settimi è controllato da Mariani in posizione di off-side; al 57’ Paris potrebbe impensierire Taddei con un calcio piazzato centrale dai venti metri, ma la palla sfila alta. Gli ospiti non rimangono comunque quieti e al 60’ guadagnano un angolo dalla destra: la palla indirizzata in area, cade sul secondo palo, dove Piccini dal vertice dell’area piccola, fa stampare il pallone sul palo prima di carambolare per la terza volta in rete.

Al 68’ Mariani ha la possibilità di riaprire i conti in seguito ad un passaggio al limite che esalta le sue doti di bomber: il giocatore del Del Nera sfila in progressione in mezzo a due avversari e poi spara in porta, dove Taddei compie il miracolo deviando il pallone sopra la traversa. La mancata segnatura galvanizza la squadra di casa, la quale anche se in dieci e sotto di due gol, non ha mai smesso di crederci.

Il rischio di portarsi però ancora più in avanti e in una situazione dove oramai non c’è niente da perdere, si concretizza al 78’ con il contropiede dell’Amerina grazie alla discesa laterale del n. 3 Colangelo. Il difensore esterno amerino mette in mezzo la palla dove all’altezza del dischetto in solitudine Miliacca colpisce il pallone mettendolo per la quarta volta alle spalle di Sorato.

Inutile dire che negli ultimi dieci minuti di gioco più i quattro di recupero, nonostante il risultato e l’inferiorità numerica, il Del Nera abbia comunque provato a proporsi ancora mettendosi costantemente a rischio contropiede. Non ci sono però altre occasioni da raccontare oltre quanto già detto.

Rimangono solo alcune riflessioni dopo un risultato così rotondo: Amerina brava a sfruttare e concretizzare quattro delle cinque occasioni in cui è arrivata alla linea dei sedici metri; Del Nera battagliero ma poco furbo e spesso colpito da inesperienze. Da rivedere la condizione mentale che, unita a quella fisica e al gioco che fin qui ha espresso, potrebbe rendere quella sanliberatese una squadra forte e temibile.

Questi gli altri risultati della giornata:

BM8 SPOLETO - ARRONE:  1-0 finale
Marcatori: 41'st Rustani (B)

GS ALVIANO - REAL AVIGLIANO:  1-1finale
Marcatori: 42'pt Siracusa (AL), 15'st Tabuani (R)


GUARDEA - COLONIA:  2-0 finale
Marcatori: 45'pt Golfieri (G), 48'st venturi 


NORCIA - 4 CASTELLI VALNERINA:  0-3 finale
Marcatori: 21'pt rig Bovienzo (V), 33'pt e 34'pt Fedeli (V)


SANGEMINI - A.M.C. '98:  1-0 finale
Marcatori: 15'st Pinzi Jacoponi (S)


STRETTURA '87 - LUGNANO IN TEVERINA:  1-0 finale
Marcatori: 42'pt Iovinella (S)


SUPERGA '48 - TERNI EST:  2-1 finale
Marcatori: 2'pt A.Gjata (S), 3'st rig Peruzzi (T), 31'st Mihai (S)

Per vedere le formazioni e i dettagli della partita, clicca qui >>>DETTAGLI<<<

post_delnera_amerina.jpg

 

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire il proprio utilizzo e migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui: >>DETTAGLI<<